Scherzi a parte: polemica su Vissani e sulla scelta di Mediaset

Scherzi a parte, polemica su Vissani e sulla scelta di Mediaset: fioccano critiche.

La nuova stagione di Scherzi a parte ha aperto i battenti e, com’è normale che sia, sono spuntate le prime critiche. I telespettatori, quasi in massa, non hanno apprezzato la burla a Vissani e hanno aspramente attaccato Mediaset. Qual è il motivo?

Scherzi a parte: lo scherzo a Vissani

Il noto chef Gianfranco Vissani è stato una delle vittime della prima puntata della nuova stagione di Scherzi a parte. Condotto da Enrico Papi, il programma è tornato in onda dopo anni di assenza e ha portato con sé diverse critiche.

La maggior parte di queste sono rivolte a Vissani, vittima di una burla a ‘tema’ Covid-19. Il cuoco stava registrando un piccolo video per la televisione presso il suo ristorante, quando un addetto della Asl si è presentato da lui per ispezionare il locale e i dipendenti. Lo chef ha dato subito in escandescenza, dichiarandosi “anti Covid”. Non solo, tutti i suoi discorsi sono stati conditi da infinite parolacce, tanto che i “bip” sono stati l’unica cosa colta pienamente dai telespettatori. 

Scherzi a parte: Vissani show

La burla di Scherzi a parte ha visto un vero e proprio Vissani show. Il cuoco ha verbalmente aggredito l’ispettore della Asl, che cercava semplicemente di valutare l’adesione del locale e dei dipendenti alle norme anti Covid-19. Ovviamente, l’attore è stato piuttosto puntiglioso, ma questo non giustifica l’atteggiamento dello chef. Non a caso, si Twitter fioccano commenti: “Fa schifo da quante parolacce ha usato, una roba oscena” oppure “Ma sta roba dovrebbe far ridere? Lui che sclera per le norme anti Covid?” o ancora “Risulterò pesante ma uno scherzo sul Covid anche no e poi lui ne sta uscendo male male“. 

Scherzi a parte: critiche a Vissani e Mediaset

Le critiche dei telespettatori, però, non si sono concentrate solo su Vissani. In molti hanno attaccato Scherzi a parte e la stessa Mediaset, che ha concesso uno show del genere in prima serata. Sempre su Twitter si legge: “Scherzare sul Covid? Mostrare quindi uno che urla all’ASL? Che senso aveva questo scherzo? Vergogna” oppure “Ma questo è negazionista? Non gli avrei dedicato nemmeno un secondo, ma manco per uno scherzo” o ancora “Questa Mediaset mi fa sempre più schifo“. Al momento, né Vissani e né tantomeno la produzione di Scherzi a parte sono intervenuti nella polemica. 

Scritto da Fabrizia Volponi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Scherzi a parte, Antonella Elia protagonista: “Sei gay o bisessuale?”

Jessica Alves contro Francesca Cipriani: di mezzo c’è il GF Vip 6

Leggi anche
Contents.media