Home » Gossip » Spike Lee contro Trump: “Un pericolo per il mondo”

Spike Lee contro Trump: “Un pericolo per il mondo”

|

Spike Lee si è scagliato contro il presidente Donald Trump, ma sui social qualcuno non ha potuto fare a meno di insultare il regista.

Anche il premio Oscar Spike Lee si è scagliato contro Donald Trump per come ha affrontato le proteste negli Stati Uniti insorte dopo l’uccisione di George Floyd. Il famoso regista, che ha affermato di conoscere bene il razzismo, ha anche dedicato un video a Floyd montando alcune immagini del suo capolavoro, Fa’ la cosa giusta.

Spike Lee contro Trump

Dopo Lady Gaga e George Clooney anche Spike Lee si scaglia contro l’operato di Donald Trump per la gestione delle proteste negli Stati Uniti. Il regista ha affermato che gli Americani dovranno andare a votare per non consentire al presidente un secondo mandato, visto che per lui Trump rappresenterebbe un “pericolo per il mondo”. Sui social intanto in molti si sono scagliati contro il regista per alcuni scatti in cui lui e il presidente sembrano essere buoni amici.

“Trump se ne deve andare, perché se otterrà un secondo mandato saranno in pericolo non solo gli Stati Uniti d’America, ma il mondo intero”, ha affermato il regista. Spike Lee, primo regista di colore ad aver davvero sfondato nel mondo del cinema, ha affermato di conoscere da vicino il razzismo e di essere sempre stato ottimista verso il futuro. Per quanto riguarda la violenta morte di George Floyd il regista ha creato un video montando alcune immagini del suo film Fa’ la cosa giusta, dedicandolo proprio all’uomo ucciso da un agente di polizia. Le proteste negli States intanto continuano e ad una di esse ha preso parte anche l’ex velina Elisabetta Canalis.

Scritto da Alice

Scrivi un commento

1000

Michelle Hunziker incinta? Lei smentisce a Striscia la Notizia

Stasera in tv 5 giugno 2020: la programmazione completa

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.