Chico Forti a Jo Squillo: “Una scintilla nelle braci della mia emotività”

Chico Forti scrive a Jo Squillo per ringraziarla dello sciopero della fame in suo onore fatto al GF Vip.

Chico Forti, dopo lo sciopero della fame che Jo Squillo ha fatto al GF Vip per perorare la sua causa, ha scritto una lettera indirizzata all’artista. L’uomo l’ha ringraziata per il suo interesse e ha sottolineato la speranza di essere vicino alla ‘svolta’. 

Chico Forti scrive a Jo Squillo

Lo sciopero della fame di Jo Squillo al GF Vip legato al caso Chico Forti ha avuto un lieto fine.

La Farnesina, infatti, ha scritto una nota per comunicare che, finalmente, qualcosa si muove. Alfonso Signorini, nel corso dell’ultima diretta del reality, ha annunciato che il trasferimento in Italia di Chico potrebbe sbloccarsi. Non solo, il conduttore ha anche letto un messaggio che lo stesso Forti ha scritto al GF Vip e a Jo Squillo.

“Alfonso, non ho la fortuna di conoscerti personalmente, ma dopo essere stato inondato di messaggi relativi al vostro interessamento è doveroso esprimerti la mia più sincera gratitudine. Tu e Jo siete mia fenice mediatica. (…) Grazie per il sangue fresco nelle vene”. 

Chico Forti scrive a Jo Squillo: la lettera

Signorini ha poi fatto recapitare a Jo Squillo la lettera che Chico Forti le ha scritto. L’artista, appena la diretta si è conclusa, è riusita a leggere la missiva: 

“Grande sorella, il tuo annuncio, o meglio la tua richiesta d’informazioni su come proceda l’iter del mio rientro, ha fatto breccia nella corazza che 22 anni hanno formato: una scintilla nelle braci della mia emotività. Vicina all’alba, quando eravate in pochi… Al tramonto sei ancora accanto a me, affiancata da milioni d’italiani… È tempo di osservare la luna, di chiederle un passaggio su quel carro immaginario che gli antichi egizi credevano riportasse un sole stanco alla stazione di partenza… I tuoi j’accuse fanno emergere empatia in quella Italia che non conosce nord o sud, ricchi o poveri, uomini o donne e, tantomeno, ideologie politiche. l’Italia unita che sa far fronte a prevaricazioni ed ingiustizie a bilanciare il peso di queste catene. L’onda tricolore di spontanea solidarietà…”. 

Una lettera densa, quella di Chico Forti per Jo Squillo, che mostra un uomo provato da anni e anni di reclusione lontano dalla sua terra. 

Chico Forti scrive a Jo Squillo: emozione pura

La missiva di Chico si conclude così: 

“Come personaggio e come amica, insieme ai milioni di telespettatori del Grande Fratello, mi hai ridato la voce con le corde vocali recise. Ti saluto con un pugno di parole di Elie Wiesel che, come Ghandi e Mandela, è un indiscusso paladino della libertà… Un pugno che senza colpire, immancabilmente, riesce ad avere un effetto positivamente devastante nel cuore di chi ascolta. ‘L’opposto di amore non è odio, è indifferenza, l’opposto dell’arte non è il brutto, è l’indifferenza: l’opposto della fede non è eresia, è indifferenza e l’opposto della vita non è la morte, è l’indifferenza’. Tuo fratello dall’altro lato dell’Oceano, che non ha mai smesso di sognare”. 

Scritto da Fabrizia Volponi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Icardi e Wanda Nara vicini al divorzio: spuntano le chat con l’amante

Joele Milan: il tatuaggio dedicato alla sua cacciata da Uomini e Donne

Leggi anche
Contents.media