Verissimo, Marcella Bella: “Donatella Rettore me ne ha fatte tante”

Verissimo, Marcella Bella e Donatella Rettore: una grande amicizia dopo anni di rivalità.

Ospiti dell’ultima puntata di Verissimo, Marcella Bella e Donatella Rettore hanno parlato della loro amicizia, arrivata dopo anni e anni di rivalità. Come hanno fatto a trovare un punto d’incontro? Non è stato affatto semplice. 

Verissimo: Marcella Bella e Donatella Rettore 

Marcella Bella e Donatella Rettore sono state ospiti insieme dell’ultima puntata di Verissimo. Le due cantanti, dopo anni di rivalità, sono diventate amiche e vanno d’amore e d’accordo.

La cantante di Montagne verdi, senza troppi giri di parole, ha ammesso: 

“Questa signora me ne ha fatte tante, ma sono riuscita a farmi voler bene. Abbiamo litigato nel 1986. Ce l’aveva sempre con me”. 

Nel corso della prima intervista di coppia, Marcella e Donatella sono apparse serene ed entrambe non hanno fatto mistero dei vecchi dissapori. I problemi tra loro sono iniziati nel lontano 1986 e tutto è cambiato dopo un concerto per i 50 anni di carriera dell’artista dai capelli ricci. La Bella ha dichiarato: 

“Donatella è una grande provocatrice e io sono una che s’infiamma in un attimo. Non ho mai capito perché mi punzecchiasse, anche perché tra noi non c’è mai stata rivalità professionale. Forse era un po’ prevenuta nei miei confronti perché per lei non ero abbastanza rock… Nel corso di una trasmissione ci siamo scoperte e abbiamo iniziato a frequentarci, tanto che poi l’ho invitata a cantare sul palco con me per festeggiare i cinquant’anni della mia carriera. Ora è riuscita addirittura a farmi diventare animalista come lei”. 

Ad oggi, Marcella e Donatella non sono soltanto colleghe, ma anche grandi amiche: la dimostrazione che anche le donne, quando vogliono, sono in grado di seppellire l’ascia di guerra. 

Scritto da Fabrizia Volponi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Nunzia Sansone, il nome scelto per la figlia: piovono critiche

Verissimo, Arisa: “Paolo Bonolis? Se non ci fosse stato lui”

Leggi anche
Contents.media