Selena Gomez, l’assalto a Capitol Hill: “Tutta colpa dei social”

Selena Gomez si è scagliata contro i fondatori dei principali social dopo l'assalto avvenuto a Capitol Hill.

Mentre i manifestanti pro-Trump hanno invaso il palazzo del Congresso a Capitol Hill, Donald Trump ha condiviso un video in cui chiedeva ai suoi sostenitori di lasciare il posto e allo stesso sottolineava ancora una volta come le elezioni fossero state falsate.

Advertisements

I principali Social Network hanno censurato il video e chiuso temporaneamente le piattaforme di Donald Trump, mentre Selena Gomez ha commentato la vicenda con toni accesi.

Selena Gomez: l’assalto a Capitol Hill

Selena Gomez ha scritto un post infuocato contro i principali fondatori dei più famosi social network al mondo ritenendoli in buona parte responsabili di quanto accaduto nella notte del 6 gennaio a Capitol Hill, dove numerosi manifestanti pro-Trump si sono introdotti al palazzo del Congresso mentre le due camere stavano ratificando la definitiva vittoria di Joe Biden alle elezioni. “Avete deluso il popolo americano oggi, e spero che riuscirete a risolvere le cose in futuro”, ha scritto la cantante nel suo post includendo tra i responsabili di quanto accaduto anche Mark Zuckerberg, Jack Dorsey e i principali CEO dei più famosi canali social. Già nei mesi scorsi la cantante aveva accusato i social di accettare la campagna di disinformazione che si sarebbe scatenata in vista delle elezioni, facendo di fatto in modo che situazioni come quella accaduta a Capitol Hill trovassero terreno fertile.

Scritto da Alice
Categorie Gossip Tag
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Stefano De Martino, il matrimonio con Belen: “Non un fallimento”

Il Principe William volontario in onore di mamma Lady Diana

Leggi anche
Contents.media