Aida Yespica, lo stupro quando aveva 7 anni: “Il ricordo più doloroso”

Aida Yespica, vittima di stupro quando aveva 7 anni: "L'ho ricordato solo nel 2016".

Aida Yespica ha raccontato che, quando aveva soltanto 7 anni, è stata vittima di stupro. La modella venezuelana ha parlato di questo grande dolore, rivelando che la sua mente le ha riportato a galla la violenza soltanto nel 2016. . 

Aida Yespica: lo stupro

Intervistata da Libero Quotidiano, Aida Yespica si è raccontata senza filtri. Dalla sua infanzia in Venezuela, segnata da una grande povertà, al riscatto con il lavoro da modella, passando per una violenza sessuale.

Quando aveva soltanto 7 anni, è stata vittima di stupro ed è questo il “ricordo più doloroso” della sua vita. Fortunatamente, arrivata in Italia, ha avuto un grande successo e la nascita del suo adorato Aron ha curato un po’ quella brutta ferita. 

Aida Yespica, stupro: il racconto

Aida ha raccontato che l’abuso subito è riaffiorato nella sua mente soltanto nel 2016, quando un’amica le ha rivelato di essere stata violentata. Ha dichiarato:

“Sono sempre stata rispettata nel mondo del lavoro e mai nessuno è andato oltre il corteggiamento, ma c’è una cosa che ancora oggi mi fa molto male ed è lo stupro che ho subito quando avevo sette anni da un amico di famiglia che veniva sempre a casa da noi. Pensa che è tale il dolore che avevo rimosso completamente quel momento finché nel 2016 una mia amica mi racconta di una sua violenza subita. Piano piano riaffiora alla memoria quel momento orrendo, ricordo tutto, il suo odore, la sua corporatura, era un uomo con una vistosa gobba, le sue mani che toccavano e accarezzavano”. 

La Yespica sta ancora facendo i conti con questo “doloroso ricordo“, venuto a galla soltanto qualche anno fa. 

Aida Yespica: dallo stupro alla rinascita

Aida ha poi raccontato che, quando era piccola e viveva in Venezuela, la sua esistenza era segnata dalla povertà. Suo padre ha fatto qualsiasi lavoro per mantenere la famiglia, ma non sempre c’era un piatto caldo a tavola. Anche lei ha iniziato presto a lavorare, poi, con il viaggio in Italia, è arrivata la svolta. E’ nel bel Paese che ha iniziato la carriera da modella, anche se suo padre avrebbe preferito che studiasse, e ha incontrato il grande amore. Stiamo parlando del calciatore Mattero Ranieri, padre di suo figlio Aron. Anche se il loro rapporto è finito, la Yespica è comunque felice di averlo incontrato perché è grazie a lui che ha provato la gioia di diventare mamma. 

Scritto da Fabrizia Volponi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

GF Vip, Anna Pettinelli contro le principesse etiopi: “Tre smandrappate”

Stasera in tv 14 settembre: la programmazione completa

Leggi anche
Contents.media