Notizie.it logo

Vasco Rossi, il docu-concerto in onda su Canale 5

Vasco Rossi

Vasco Rossi su Canale 5: arriva il documentario che racconterà il backstage dei suoi trionfali concerti milanesi.

Vasco Rossi sarà protagonista di una serata televisiva completamente dedicata a lui: TV Sorrisi e Canzoni annuncia in fatti che Canale 5 metterà in onda un docu – concerto che racconterà il dietro le quinte del NonStopLiveTour2019. Grande attesa tra i fan, ma non è la prima volta che Mediaset celebra la carriera de Blasco.

Vasco Rossi raccontato da Canale 5

Il 16 Giugno, a pochissime date dalla conclusione ufficiale del tour 2019 di Vasco Rossi, Mediaset manderà in onda un docu – concerto che ripercorrerà le tappe milanesi del Tour: Vasco si esibirà in ben sei concerti tenuti a pochissima distanza l’uno dall’altro nello Stadio di San Siro tra il primo e il 12 di Giugno.

La prima serata, che si è svolta appena due giorni fa, ha visto l’invasione di San Siro da parte di 60.000 fan entusiasti che hanno celebrato l’ennesimo enorme successo del proprio idolo.

Il documentario mira a rappresentare e raccontare la vita dietro le quinte dei concerti, quindi tutte le fasi dal montaggio allo smontaggio delle strutture.

Una sorta di meta – narrazione in cui troveranno spazio anche le voci e i volti degli addetti ai lavori che si muovono nel back stage, troppo spesso messi in ombra da quel che accade sul fronte del palco.

Naturalmente il protagonista assoluto di questa particolare narrazione sarà Vasco e la lunghissima serie di successi che il cantautore ha voluto portare in giro per l’Italia ancora una volta, in quella che di sicuro sarà una cavalcata trionfale fino al termine del tour: le ultime date (che rimarranno necessariamente fuori dal documentario) sono quelle previste per il 18 e il 19 Giugno a Cagliari.

Aspettando il Blasco su Mediaset

Con l’intenzione di celebrare Vasco Rossi e la sua musica in maniera degna del successo che riscontra da oltre quarant’anni, Canale 5 proporrà una serie di speciali nei giorni appena precedenti la messa in onda del docu – concerto.

I fan del rocker potranno godersi in esclusiva alcune clip registrate nel backstage dei vari concerti che comprendono anche stralci di interviste e commenti di Vasco in persona.

Le clip saranno trasmesse ogni giorno al termine dell’edizione delle 13 del Tg 5.

Il palco e la scaletta

Lo sforzo organizzativo per il NonStopLive2019 è stato davvero significativo: il rocker emiliano avrà a disposizione 100 metri di palcoscenico e il sostegno di musicisti di enorme spessore, gli stessi che lo accompagnano da anni e che hanno contribuito in maniera decisiva al successo della sua musica.

Tra i brani che sono stati proposti nelle prima serate dello show e che di certo verranno riprese in quelle successive alcuni tra più grandi successi del Blasco: Qui Si Fa La Storia, Alba Chiara, Buoni o Cattivi, Portatemi Dio, C’è Chi Dice No, Ti Taglio La Gola e naturalmente quello che rappresenta un vero e proprio inno dei fan di Vasco e allo stesso tempo una dichiarazione di poetica a cui il rocker è sempre rimasto fedele: Vita Spericolata.

Una curiosità: due anni fa Canale 5 dedicò a un concerto di Vasco Rossi un’attenzione mediatica molto simile a quella di quest’anno.

All’epoca il progetto venne seguito con entusiasmo dai fan del cantante, che però non risparmiarono delle asprissime critiche a Paolo Bonolis, conduttore troppo invadente, colpevole di interrompere troppo spesso la messa in onda dello show.

Ricordiamo che su Amazon si possono acquistare cd e merchandising di Vasco Rossi. Ecco le migliori offerte del momento. Al click delle seguenti immagini potrete prendere visione del prodotto o della gamma di articoli ad esso correlati.

© Riproduzione riservata
Olga Luce
Olga Luce, nata a Napoli nel 1982, è diplomata al liceo classico. Scrive di cronaca, costume e spettacolo dal 2014. Il suo motto è: il gossip è uno sporco lavoro, ma qualcuno deve pur farlo (quindi tanto vale farlo bene)! Ha collaborato con Donnaglamour, Notizie.it e DiLei. Oggi scrive per Style24.
Leggi anche