Stimolazione del seno: come raggiungere l’orgasmo

stimolazione del seno

Le zone erogene di una donna sono davvero molte, ma un’accurata stimolazione del seno può portare le più fortunate anche a raggiungere l’orgasmo. Scopriamo insieme come.

In particolare, la zona intorno ai capezzoli è quella più sensibile. Quando questi, infatti, vengono toccati, ma anche strizzati o succhiati, molte donne provano una grande eccitazione, che può portarle anche all’orgasmo. Sono molte le ricerche che dimostrano come toccare il seno possa portare al massimo piacere sessuale, garantendo gli stessi effetti della stimolazione delle parti intime.

Le zone erogene femminili

Le zone erogene femminili, se toccate in un certo modo, portano all’orgasmo in un tempo più o meno breve. La stimolazione del seno non è un’eccezione: le sensazioni provate sono molto intense. La spiegazione è semplice: ciò provoca la produzione dell’ossitocina. Questo è un ormone che viene prodotto durante il raggiungimento del piacere. E’ lo stesso, inoltre, che viene prodotto dal nostro corpo durante l’allattamento.

Questo ormone infatti manda impulsi alla parte del cervello che è interessata all’orgasmo.

E’ scientificamente dimostrato che durante l’eccitazione sessuale, l’ampiezza del seno di una donna aumenta fino al 25%. Ciò rappresenta un chiaro messaggio che il corpo femminile vuole inviare agli altri.

La stimolazione del seno

Il partner dovrà metterci un po’ di impegno, ma anche un po’ di pazienza, per far raggiungere ad una donna l’orgasmo attraverso la sola stimolazione del seno. Le persone che sono alle prime armi possono provare con alcuni piccoli morsi o giochi particolari con la lingua. In genere, più donne hanno orgasmi attraverso la stimolazione manuale; al contrario di quanto accade con la bocca e la lingua, ciò offre una stimolazione più diretta. I capezzoli possono essere toccati in senso orario oppure antiorario con i polpastrelli delle dita, ma anche leggermente strizzati. Anche strofinarsi contro il petto del partner può dare una sensazione molto intensa.

Dobbiamo, infine, considerare che la zona dell’areola è molto meno irritabile rispetto alle parti intime.

In ogni caso, anche questa è senza dubbio una zona delicata, da toccare con attenzione e delicatezza, onde evitare di fare male alla donna con movimenti bruschi.

Molte donne non hanno mai provato nessun tipo piacere di fronte in seguito alla stimolazione al seno: questo accade perché non si sono mai dedicate con attenzione a questa importante zona erogena. E’ diffusa per altro l’opinione che si tratti di un’area piacevole per l’uomo sia da vedere e da toccare.

Perché non può esserlo anche per la donna? Le tecniche per provare intenso piacere sono molteplici. Non esiste un modo “sicuro” per far raggiungere l’orgasmo attraverso la stimolazione del seno ad una donna, ma possiamo sperimentare nuovi modi per provare. Ciò che è sicuro è che, essendo una zona erogena, molte donne proveranno piacere dalla stimolazione di esso, con o senza orgasmo da raggiungere.

Leggi anche

18/11/2016 0

Perché stiamo peggio con il caldo?

Come combattere il caldo ed i suoi effetti Arriva il caldo e con esso, la disperazione dovendo andare a [...]