Notizie.it logo

Meghan Markle, problemi di salute: parto anticipato?

meghan markle

La Duchessa di Sussex Meghan Markle potrebbe soffrire di una particolare sindrome che la porterebbe ad un parto anticipato del figlio primogenito.

La gravidanza più discussa dell’ultimo periodo, quella di Meghan Markle Duchessa di Sussex e moglie del principe Harry d’Inghilterra, sembrerebbe procedere a gonfie vele. Spunta però una teoria, basata su conoscenze mediche, che potrebbe ipotizzare qualche problema di salute per la bella ex attrice. Un’esperta ha infatti avanzato l’ipotesi che la Markle potrebbe soffrire della sindrome da ipermobilità articolare. Questo la potrebbe portare ad un parto anticipato rispetto alla data primaverile che lei stessa aveva annunciato poco tempo fa.

Parto anticipato per Meghan Markle

Ormai tutto il mondo, anche chi non è particolarmente appassionato di gossip, sa che la Duchessa di Sussex Meghan Markle è incinta. Aspetta il suo primo figlio, che è anche il primogenito del marito, il principe Harry. La coppia ha guadagnato gli onori della stampa e l’affetto dei sudditi di Sua Maestà al pari dell’altra coppia più chiacchierata d’Inghilterra, quella formata da Kate Middleton e dal marito, il principe William, fratello maggiore di Harry.

Diciamo che i due figli hanno raccolto il testimone che un tempo fu dei genitori, Carlo e Diana.

Una responsabilità importante e non solo per quanto riguarda la corte della Regina Elisabetta, ma anche nei confronti dell’Inghilterra intera. Ecco perché qualunque cosa facciano Meghan ed Harry viene passata al vaglio della stampa e in un attimo è sulla bocca di tutti. Gravidanza compresa. Questa gravidanza non ha fermato la Markle dal girare il mondo con il marito per le visite ufficiali. Ha viaggiato, volato, presenziato, incontrato autorità e semplici ammiratori. A lei piace interagire anche con i sudditi come se fossero suoi pari – in effetti lei è una ex attrice americana, non ha una famiglia nobile alle spalle come il marito.

Proprio durante un evento ufficiale non molto tempo fa, Meghan Markle aveva annunciato che il suo primogenito sarebbe nato in primavera. Come da tradizione, non si sa se sarà un maschietto o una femminuccia.

A chi le ha posto questa domanda, lei ha simpaticamente risposto che c’è il ‘50% di possibilità che sia femmina‘. Adesso però le carte in tavola potrebbero cambiare. Non tanto per quanto riguarda il sesso del nascituro, ma la data. Qualcuno ha infatti avanzato l’ipotesi di un parto anticipato.

Cos’è la sindrome da ipermobilità articolare

Un’ostetrica inglese, analizzando le immagini di Meghan Markle, avrebbe riscontrato la possibilità che la Duchessa soffra della sindrome da ipermobilità articolare. Questo problema di salute, al momento non confermato da Buckingham Palace, potrebbe rendere necessario un parto anticipato. Ma in cosa consiste questa sindrome? Conosciuta anche come Sindrome di Ehlers-Danlos, colpisce soprattutto la popolazione femminile.

Si tratta di una malattia ereditaria del tessuto connettivo e porta con sé, oltre alla ipersensibilità articolare, anche ipersensibilità cutanea, fragilità dei tessuti del corpo umano e altri possibili sintomi. Il rischio di chi soffre di questa sindrome, in soldoni, è costituito da una particolare predisposizione a lussazioni e sublussazioni anche in seguito a piccoli traumi molto leggeri e problemi a livello intestinale.

Auguriamo a Meghan di non soffrire veramente di questa sindrome e le facciamo l’in bocca al lupo per il parto, sia che avvenga naturalmente, che anticipatamente.

© Riproduzione riservata
Laura Anna Gritti
Architetto di formazione montessoriana, classe 1980 e bergamasca DOC, preferisco scrivere piuttosto che parlare. Ottima ascoltatrice e pessima osservatrice, con i miei testi mi piace riportare in maniera comprensibile a tutti anche gli argomenti più complessi. Appassionata di edilizia tradizionale e di jazz, adoro scrivere di trash per aggiungere quel pizzico di cinismo che riporta con i piedi per terra anche i sognatori incalliti.
Leggi anche