Notizie.it logo

Giulia De Lellis libro, le frasi: “È finito. È venuto. Fisso il soffito”

Giulia De Lellis

Giulia De Lellis non si nasconde: dall'enorme rabbia dopo il tradimento fino al ricordo degli attimi più bollenti, Giulia svela tutto.

Giulia De Lellis ha deciso di rovesciare nel suo libro tutta la rabbia, la frustrazione e il disgusto accumulato nei confronti di Andrea Damante. Le pagine più piccanti della sua biografia stanno già circolando on line e secondo qualcuno si toccano livelli da Cinquanta Sfumature di Grigio.

Giulia De Lellis: una storia banale

La storia tratteggiata da Giulia De Lellis nel suo libro non è assolutamente niente di originale: nelle sue parole di donna tradita si potranno identificare moltissime donne più o meno giovani, più o meno arrabbiate, più o meno deluse.

Proprio in questa facile identificazione con la protagonista sta il successo del libro scritto da Giulia De Lellis (o più correttamente dalla sua ghost writer) e, naturalmente, anche nel fatto che i volti di Giulia e di Andrea sono così noti, appaiono così frequentemente sugli smartphone, che leggendo il libro è terribilmente facile immaginare un film dettagliatissimo, una lunghissima instagram story che potrebbe aver girato la stessa Giulia.

Ripenso alle mattine in cui mi svegliavo al suo fianco, nel nostro letto e lo guardavo ancora addormentato, sentendomi la donna più fortunata del pianeta. Per carità, stavamo insieme da un pezzo, era routine, quotidianità, niente di eccezionale. Eppure per me ogni giorno era una sorpresa, l’assoluto stupore di essere accanto all’uomo che amavo. Peccato che quello stesso soggetto, magari fino a poche ore prima, avesse preso, toccato e baciato un altro corpo. Un altro seno, un altro c**o, scivolando con sconcertante agilità tra le cosce di un’altra. Una qualsiasi. Una che non significava niente. L’ennesima figurina in una collezione di conquiste usa-e-getta. Avrà almeno usato le precauzioni? Ve l’ho già detto, sono ipocondriaca

Cinquanta sfumature di Dama

Eppure, prima di questa profonda e viscerale delusione, di questo dolore apparentemente incontrollabile, Giulia e Andrea come tutte le coppie davvero innamorate avevano condiviso attimi di profondissima intimità fisica e spirituale.

Forse per accontentare le fantasie pruriginose delle lettrici, forse per apparire ancora più evidente il contrasto tra un “prima” e un “dopo” il tradimento, Giulia ha deciso di indugiare sulla descrizione di momenti intimi che qualcuno ha già paragonato alle pagine di Cinquanta Sfumature, la saga che ha acceso le fantasie più indicibili delle donne di mezzo mondo.

Facciamo l’amore ed è bellissimo, siamo sudati, bagnati, affannati. Ci guardiamo negli occhi per tutto il tempo. E’ così perfetto che fa male. Trasudo passione, è incredibile, è intenso. E’ finito. E’ venuto. Fisso il soffitto.

Le polemiche sul libro: un’operazione commerciale?

Fin da prima che il libro fosse effettivamente pubblicato moltissimi avevano intravisto in questo improvviso desiderio di letteratura un’intelligente manovra commerciale da parte di una persona che fino a quel momento aveva costruito il proprio personaggio imparando a prendere in giro la propria evidente ignoranza.

Dopo la lettura delle pagine salienti di quest’opera prima c’è ancora qualche dubbio oppure il lungo sfogo letterario di Giulia è una sorta di terapia psicologica pubblica, esattamente come i social?

© Riproduzione riservata
Olga Luce
Olga Luce, nata a Napoli nel 1982, è diplomata al liceo classico. Scrive di cronaca, costume e spettacolo dal 2014. Il suo motto è: il gossip è uno sporco lavoro, ma qualcuno deve pur farlo (quindi tanto vale farlo bene)! Ha collaborato con Donnaglamour, Notizie.it e DiLei. Oggi scrive per Style24.
Leggi anche