Notizie.it logo

Dita a martello: cause e il miglior rimedio naturale

dito a martello

Le dita a martello sono una deformità che riguarda la seconda falange.

Le dita a martello sono una conseguenza di un problema o deformità del piede e possono arrecare particolare disturbo, oltre che dolore. Ecco quali sono le cause di questa malformazione e quale è il rimedio migliore da usare per poterla trattare in modo corretto.

Dita a martello

Con questo termine si riferisce a una deformità che colpisce la seconda falange in seguito al quale il dito tende a incurvarsi verso l’alto, invece di puntare diritto. Un problema che colpisce il secondo o terzo dito, ma che può anche coinvolgere le dita di tutti e due i piedi. Le dita a martello, anche in base al tipo di deformità, assumono termini diversi, come “a maglio” o “ad artiglio”. Una condizione che interessa sia le dita del piede che della mano che si presentano sovrapposte rispetto alle altre.

Si chiamano in questo modo, in quanto vedendole, assumono la forma a T, e, nei casi più severi e gravi, è molto simile all’artiglio di un rapace, da cui appunto il nome.

Un problema o deformità del genere che comporta una difficoltà a muoversi, soprattutto a piegare le dita dei piedi che tendono a puntare verso il basso; tantissimo e fastidioso dolore, oltre alla presenza di duroni e calli nelle aree maggiormente colpite.

Nel caso di deformità molto gravi e serie, lo specialista in questo settore può anche optare per un intervento in modo da correggere i sintomi e lenire il dolore. Per evitare che le dita assumano la forma a martello, è importante adottare alcune misure di prevenzione, come indossare delle scarpe dai tacchi bassi che siano comode e non stringano le dita. Non trattare e curare i calli in quanto possono portare a maggiore dolore e rischiare d’infettarsi.

Dita a martello: cause

I motivi per cui si sviluppano le dita a martello sono varie, ma una delle cause principali è sicuramente dovuta un indebolimento della muscolatura che porta a una deformazione del piede e, quindi, a questo tipo di conseguenza.

Una conseguenza che può essere legata a una serie di altre concause, tra cui:

  • Traumi e lesioni alle dita
  • L’artrite
  • Il diabete se non curato e trattato nel modo giusto
  • Le malattie che coinvolgono i nervi, come quelle legate al midollo spinale
  • L’alluce valgo, una deformazione che costringe le altre dita a sovrapporsi o piegarsi causando appunto questa anomalia
  • Piede reumatico: dovuto all’artrite reumatoide che interessa il piede e colpisce anche la caviglia, causa dolore, difficoltà a muoversi, oltre che deambulazione

Un’altra concausa è indossare delle calzature, come i tacchi molto alti per svariate ore durante il giorno che non aiutano minimamente oppure fattori congeniti o acquisiti. La predisposizione genetica è un altro fattore che porta ad avere le dita a martello e il sesso femminile, forse proprio per via di certe calzature, è maggiormente portato a questo tipo di problema. I fantasmini o i collant troppo stretti sono un altro fattore di rischio in quanto il piede tende a non distendersi in modo corretto e, quindi, flettersi nella classica forma a martello oppure ad artiglio.

I calli e i duroni sono un fattore di rischio, ma eliminarli non sempre si rivela la mossa e soluzione migliore.

Gli infortuni alle dita dei piedi o alcune patologie che coinvolgono il sistema circolatorio o articolare possono portare a sviluppare e a formare le dita a martello. Cercate d’indossare delle calzature che siano adatte, non molto strette in modo da lasciare traspirare il piede e far sì che riesca a muoversi con maggiore libertà.

Dita a martello: il miglior rimedio naturale

Oltre al tipo di calzature, per prevenire e trattare le dita a martello, una delle soluzioni possibili e sicuramente la più efficace al momento è Footfix, un tutore considerato ottimo dagli esperti del settore e da chi l’ha provato. Un tutore che permette di alleviare e lenire i sintomi legati al disturbo dell’alluce valgo e considerato una ottima alternativa all’intervento. Foot fix è riconosciuto come il tutore ufficiale per alluce valgo grazie ai benefici riscontrati e alla sua affidabilità.

Un tutore in silicone che non ha controindicazioni o effetti collaterali sulla salute di ognuno, si adatta alla forma del piede di qualsiasi soggetto e, in soli tre mesi, permette di trattare nel modo migliore il problema riuscendo a indossare qualsiasi tipo di scarpa.

Realizzato con materiale ipoallergenico e indossarlo è molto semplice in quanto basta posizionarlo sotto l’alluce e spingerlo verso il dito in modo che riesca ad aderire.

In pochissimo tempo riesce ad alleviare il dolore e modificare la malformazione nei casi lievi di alluce valgo. Si consiglia di usarlo in modo costante e continuo per ottimizzare i risultati. Un prodotto adatto a tutti sia uomini che donne e non comporta fastidi o irritazioni di nessun tipo. Per chi fosse interessato ad approfondire, può semplicemente cliccare qui o sulla seguente immagine Footfix provalo adesso

Essendo un prodotto esclusivo, originale e sicuro non è disponibile nei negozi fisici quali supermercati o parafarmacie, ma neanche i siti di e-commerce online. L’unico modo per acquistarlo è collegarsi al sito ufficiale del prodotto, compilare il modulo con i propri dati che saranno trattati nel rispetto della privacy e attendere la chiamata dell’operatore per la conferma dell’ordine. Il prodotto è in promozione stagionale al costo di 35 Euro per una confezione, ma ci sono altri pacchetti a seconda delle esigenze di ognuno con spedizione gratuita. Il pagamento potete effettuarlo sia con Paypal o carta di credito, ma anche in contrassegno, ossia in contanti al corriere al momento della consegna.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

300
Parigi è da sempre la mia casa. Amo leggere e sono una teinomane.
Leggi anche
  • Zenzero, proprietà e usiZenzero, proprietà e usiLo zenzero è un tubero usato sia come spezia che come medicina. Può essere usato fresco, secco e in polvere, ma anche come ...