Notizie.it logo

Combattere la cellulite e vincere

fgs

La cellulite è un disturbo che coinvolge alcune particolari zone del corpo. Le cause che provocano questo inestetismo sono molteplici, alcune a carico degli ormoni, soprattutto quelli femminili. Sono infatti le donne che soffrono di più a causa della cellulite, soprattutto in alcuni periodi della vita, in cui gli ormoni hanno dei particolari picchi, come ad esempio durante la pubertà, in caso di gravidanza o anche in premenopausa. Le cause possono anche essere genetiche, ma conviene ricordare che lo sviluppo della cellulite è da correlarsi anche allo stile di vita. Per migliorare la propria condizione è quindi importante agire su più fronti: seguendo un’alimentazione bilanciata, dedicando del tempo all’attività fisica ed utilizzando i prodotti cosmetici oggi disponibili, ad esempio quelli che si possono trovare sul sito www.farmaciapiubenessere.it/.

La dieta per la cellulite

Come abbiamo detto, le cause vere e proprie della cellulite sono spesso genetiche; quindi chi soffre di questo inestetismo deve purtroppo pensare di doverci fare i conti per tutta la vita. Detto questo, ci sono dei comportamenti alimentari che favoriscono il presentarsi del disturbo. Ad esempio il consumo regolare di alcuni alimenti, come l’alcool, il fumo e i cibi eccessivamente ricchi di sale, che stimolano un’eccessiva ritenzione idrica. Una corretta alimentazione volta a diminuire la presenza della cellulite consiste nel limitare questo tipo di alimenti, insieme con la rinuncia al fumo di sigaretta. Per far scomparire gli antiestetici cuscinetti cellulitici è importante anche bere molto, per favore il drenaggio dei fluidi in eccesso. Inoltre un organismo in perfetto stato di salute tende a non mostrare segni di cellulite, conviene quindi consumare ogni giorno frutta e verdura a volontà, in modo da avere a disposizione tutti i Sali minerali e le vitamine di cui il nostro organismo ha bisogno.

La cellulite e lo sport

Un corpo tonico e snello è ottenibile anche attraverso la pratica sportiva quotidiana. La cellulite infatti si annida con maggiore frequenza tra coloro che vivono un’esistenza sedentaria, passando dal sedile della macchina alla sedia della scrivania dell’ufficio. Se non si fa sport da molto tempo conviene evitare l’attività fisica effetto urto, che non serve a nulla se non a farci sentire troppo stanchi il giorno dopo, oltre ad esporti a troppi rischi, proprio perché non siamo allenati. Meglio quindi cominciare con la camminata, o delle belle passeggiate in bicicletta (anche la cyclette può andare bene). L’importante sta nel praticare questo tipo di movimento ad un ritmo sostenuto, quindi girando la manopola della cyclette e cercando di pedalare comunque intorno ai 20 km all’ora, o facendo camminate ad almeno 5 km all’ora. Sono ottimi rimedi per la cellulite anche la corsa, il nuoto e qualsiasi altra attività aerobica. Conviene prevedere almeno 2 sessioni di attività fisica a settimana per il primo mese, aumentandole a 3-4 a partire dalla quinta settimana. Ogni sessione di attività aerobica dovrebbe essere seguita, nei giorni successivi, da una sessione di movimento anaerobico in palestra.

Farmaci e cosmetici

Oggi sono disponibili in farmacia anche cosmetici e farmaci specificatamente pensati per combattere la cellulite. Solitamente si tratta di prodotti da utilizzare per brevi periodi di tempo, che possono però essere ripetuti nel corso dell’anno. Prevediamo quindi una cura di almeno 15 giorni, cui dovrà seguire un periodo di pausa di almeno 1 mese, per poi, se necessario, ripetere il trattamento. Questi cosmetici contengono sostanze in grado di favorire il discioglimento dei depositi cellulitici, che vengono poi riassorbiti dall’organismo e dispersi grazie al metabolismo del corpo. Inoltre cono disponibili principi attivi che favoriscono il microcircolo a livello periferico, che spesso è coinvolto in modo importante nella formazione della cellulite.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

300
Leggi anche
  • Zenzero, proprietà e usiZenzero, proprietà e usiLo zenzero è un tubero usato sia come spezia che come medicina. Può essere usato fresco, secco e in polvere, ma anche come ...