Notizie.it logo

Colin Farrell rivela: “Tom Cruise voleva picchiarmi”

Colin Farrell

Colin Farrel e Tom Cruise vennero quasi alle mani sul set di Minority Report: a distanza di anni Farrell ammette che fu colpa sua.

Colin Farrel nel 2002 aveva solo 24 anni e già recitava ai massimi livelli di Hollywood, ma stava già facendo i conti con la sua grave dipendenza da alcool. L’attore, che recitò in Minority Report assieme a Tom Cruise, ha raccontato di recente un episodio che è rimasto impresso nella sua memoria e che ha rappresentato uno dei momenti più difficili della sua vita.

Colin Farrel: “Non potevo lavorare”

Durante le riprese di Minority Report con Tom Cruise Colin Farrel compì gli anni. Deciso a festeggiare degnamente l’occasione, l’attore chiese un giorno di permesso dalla lavorazione del film.

La produzione di Minority Report, forse temendo le condizioni in cui Farrel sarebbe tornato a girare sul set dopo un giorno di gozzoviglie, decise di negargli il permesso lavorativo, costringendolo a girare anche il giorno successivo al suo compleanno.

L’attore ha raccontato che, nonostante il fatto che avrebbe dovuto presentarsi a lavoro l’indomani, decise di festeggiare lo stesso, prendendo come sua abitudine una sbronza colossale.

Il mattino successivo i postumi della sbronza erano così forti da impedirgli letteralmente di fare il suo lavoro: l’attore dovette addirittura tenere a bada un attacco di panico prima di riuscire a dire le proprie battute. Oltre a questo, Farrel ricorda che ci vollero ben 56 ciack per portare a casa la scena che era in lavorazione quel giorno.

A causa del fortissimo ritardo accumulato per la scarsa professionalità di Colin Farrel sul set del film cominciò a serpeggiare molto nervosismo, tanto che Tom Cruise minacciò addirittura il giovanissimo Farrel di dargliele di santa ragione.

Fortunatamente i due attori vennero separati e non ci furono conseguenze gravi per nessuno, ma era facile prevedere che i due avrebbero avuto dei grossi contrasti a causa delle loro condotte di vita molto diverse. Tom Cruise ha sempre avuto un altissimo rispetto del proprio corpo, non ha mai assunto droghe e conduce una dieta vegetariana.

La vergogna della famiglia di Colin Farrel

Per somma sfortuna, la sorella di Colin Farrel aveva deciso di presentarsi sul set nel giorno del compleanno dell’attore per assistere alla lavorazione del film e festeggiare assieme a lui alla fine delle riprese del giorno.

La performance di Farrel fu così vergognosa che sua sorella decise, per la vergogna, di abbandonare il set pur di non dover ascoltare i terribili commenti della troupe e degli altri attori sul comportamento di suo fratello.

Una continua lotta contro la dipendenza

Purtroppo, a distanza di quasi vent’anni da quell’episodio, Colin Farrel ha dovuto ammettere di essere ancora impegnato a combattere la dipendenza da alcool e da altre sostanze.

L’attore ha dovuto addirittura ammettere con rammarico di non poter sapere che attore sarebbe stato se le sue performance non fossero sempre state alterate dalle conseguenze della dipendenza.

Si tratta purtroppo di un cruccio enorme per l’attore, che come moltissimi altri esponenti del mondo dello spettacolo non è riuscito a vincere i propri demoni e a reggere l’enorme pressione mediatica a cui sono esposti attori e artisti senza l’aiuto terribilmente tossico dell’alcool e della droga.

© Riproduzione riservata
Olga Luce
Olga Luce, nata a Napoli nel 1982, è diplomata al liceo classico. Scrive di cronaca, costume e spettacolo dal 2014. Il suo motto è: il gossip è uno sporco lavoro, ma qualcuno deve pur farlo (quindi tanto vale farlo bene)! Ha collaborato con Donnaglamour, Notizie.it e DiLei. Oggi scrive per Style24.
Leggi anche