Notizie.it logo

Caos Uomini e Donne, Claudio Leotta: “Cose infondate e offensive”

uomini e donne

Dopo le dichiarazioni di Teresa Cilia su Uomini e Donne, il popolo del web è esploso e uno degli autori ha deciso di rompere il silenzio

Dopo le dichiarazioni di Teresa Cilia e Mario Serpa su Uomini e Donne, il popolo del web è letteralmente esploso. Sono molti quelli che chiedono maggiore chiarezza a tutta la redazione del programma di Maria De Filippi e finalmente uno degli autori ha deciso di rompere il silenzio. Stiamo parlando di Claudio Leotta che, via social, ha cercato di fare chiarezza.

Caos a Uomini e Donne

Negli ultimi giorni, è scoppiato una vera e propria bufera attorno a Uomini e Donne. Ad aver dato il via al tutto sono stati Teresa Cilia e Mario Serpa. Mentre l’ex fidanzato di Claudio Sona si è limitato a lanciare frecciatine all’ex tronista e all’amicizia che lo lega a Raffaella Mennoia, la moglie di Salvo ha fatto molto, molto di più. La bella siciliana ritiene che il braccio destro di Maria De Filippi sia una serpe che, cercando di non farsi notare, crea dei meccanismi da brividi all’interno del programma.

Nello specifico, Teresa sostiene che la Mennoia abbia sempre saputo la verità sui personaggi fidanzati e che lei stessa si sia fidanzata con Jack Vanore mentre lui era un tronista. La Cilia ha promesso che, a giorni, racconterà tutta la verità, ma che prima di farlo ha bisogno di tutelarsi con i suoi legali. Nel frattempo, dopo aver promesso querele a destra e manca, Raffaella è scesa nel silenzio. La stessa redazione di Uomini e Donne, dopo aver emanato un comunicato ufficiale firmato dalla stessa Queen Mary, ha preferito non esprimersi più in merito. In tutto ciò, però, non si era ancora espresso Claudio Leotta, uno degli autori. L’uomo, stanco dei continui attacchi, ha deciso di dire la sua. Attraverso il suo profilo Instagram ha cercato di fare un po’ di chiarezza. Si legge: “Siamo stati in silenzio fino a oggi nella speranza che alcune persone, che non vogliamo neanche nominare, riflettessero sulle assurde esternazioni chiaramente fatte nell’intento di aggiungere follower ai loro profili e garantendosi, di conseguenza, qualche sponsorizzazione in più.

Abbiamo letto cose infondate e, purtroppo, offensive. Una per tutte che la redazione di Uomini e Donne e, in particolare, Raffaella Mennoia, fossero a conoscenza del fatto che una tronista, per tutta la durata del trono, fosse fidanzata”. Claudio, che solitamente non si espone mai più di tanto, è un fiume in piena e ha deciso di vuotare il sacco. Non solo sulla Mennoia, ma anche su tutti i suoi colleghi e sul programma per il quale anche lui mette anima e corpo.

Le conclusioni di Claudio Leotta

Leotta ha proseguito: “Chi segue Uomini e Donne sa perfettamente che non è così. Ogni qualvolta si è verificato che qualcuno avesse utilizzato il programma per proprio scopi mentrendo sul proprio stato sentimentale, ne è stata data immediata notizia al pubblico dalla conduttrice. Su tale serietà si basa da oltre vent’anni il programma Uomini e Donne, nonché la professionalità di chi vi lavora. Der resto, l’unica vera strumentalizzazione è quella messa in atto in questi giorni e in questo luogo ‘social’ da chi è nella chiara ricerca di visibilità ai danni di professionisti che mettono, invece, in atto e a servizio di ogni partecipante al programma le proprie capacità lavorative e disponibilità.

Augurando che tutto ciò sia servito a garantire un pubblico ‘virtuale’ appagante, noi ci rimettiamo a lavorare per un programma in cui crediamo. Vogliamo anche dire che siamo un gruppo coeso, unito dalla sima reciproca, dalla passione e dall’impegno che sosteniamo ogni giorno. Ci vogliamo bene. I ragli d’asino non salgono in cielo”. Claudio non difende solo la collega Raffaella Mennoia, ma anche tutti gli altri e la stessa tramissione. Stando a quanto sostiene l’autore, Teresa Cilia avrebbe inventato tutto perché alla ricerca di popolarità e di business. Come risponderà la bella siciliana? Si accettano scommesse.


© Riproduzione riservata
Fabrizia Volponi
Fabrizia Volponi nata ad Ascoli Piceno nel 1985. Laureata in "Scienze Storiche" e in "Scienze Religiose", sono da sempre appassionata di lettura e di scrittura. Divoro libri e li recensisco sul mio Blog Libri: medicina per il cuore e per la mente. Lasciatemi in una libreria, possibilmente piccolina e vintage, e sono la donna più contenta del mondo.
Leggi anche