Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Notizie.it logo

Barbara Palombelli confessa: “Sono stata molestata”

barbara palombelli

Barbara Palombelli, intervistata a Belve, ha ammesso di aver subito delle molestie in ambito lavorativo ma di non aver denunciato.

Barbara Palombelli, ospite di Belve da Francesca Fagnani, ha confessato di essere stata molestata e di non aver denunciato. La conduttrice di Forum ha ammesso che si tratta di avvenimenti avvenuti molto, molto tempo fa e che ha poi incontrato più volte questi gran signori. Le sue parole, però, hanno creato qualche polemica.

La confessione di Barbara Palombelli

Barbara Palombelli, alla corte di Francesca Fagnani, è stata intervistata per il programma Belve. La moglie di Francesco Rutelli si è raccontata senza peli sulla lingua e ha confessato di aver subito molestie in ambito lavorativo. La conduttrice di canale Nove, a conoscenza della brutta vicenda, ha esordito: “Lei dice di aver subìto nel corso della sua carriera tutta una serie di molestie da varie persone e poi un episodio anche più importante: una sera che tornava a casa il suo accompagnatore aveva intenzioni decisamente diverse dalle sue. Lei non si è mai sentita di fare i nomi e di denunciare al tempo.

Si pente di non aver denunciato?”. La Palombelli, davanti alla domanda della collega, ha risposto con estrema tranquillità. Barbara ha dichiarato: “No no. È parte della mia vita privata. Mi piace che ci siano persone che denunciano, però andrebbero fatte non entro i sei mesi che dice la legge, ma entro un mese”. Fa un certo effetto sentirla parlare di “vita privata”, soprattutto dopo che ha scritto una autobiografia raccontando dettagli molto intimi sia della sua esistenza che di quella dei figli. Come mai crede che una persona debba denunciare entro un mese? 30 giorni non sono pochi per permettere ad una vittima che ha subito un trauma di trovare il coraggio per raccontare alle forze dell’ordine quanto vissuto? La Palombelli ha così motivato il suo pensiero: “Purtroppo ho visto che tutte le persone che hanno denunciato poi sono diventate doppiamente vittime, anche negli ambienti di lavoro. Quindi per carità, no”.

I carnefici della Palombelli

Barbara ha la sua idea e, anche se ha ammesso che è favorevole a quanti denunciano, ha altresì rivelato che secondo lei le tempistiche per sporgere una querela andrebbero ristrette.

Questa sua affermazione ha creato non poche polemiche nel mondo dei social perché nessuno si aspettava una simile tesi, anche perché, una donna come lei che ogni giorno ha a che fare con racconti di violenza, come può pensare che un solo mese possa bastare per avere il coraggio di denunciare? Polemiche a parte, la Palombelli ha rivelato anche che quelli che l’hanno molestata sono personaggi noti e che spesso si trova faccia a faccia con loro. La conduttrice di Forum ha ammesso: “Come no, certo che li ho incontrati. Migliaia di volte. Se si sono sentiti in imbarazzo con me? No, fanno finta di niente, assolutamente”. Insomma, nessuno dei suoi carnefici, nell’incontrarla sembra provare imbarazzo e fanno finta di non ricordare quanto avvenuto. In conclusione, la mamma di Serena Rutelli, ex concorrente molto amata dell’ultima edizione del Grande Fratello, ha dichiarato che ormai le molestie subite sono solo un vecchio ricordo e che con la sua vita non hanno nulla a che fare.


© Riproduzione riservata
Leggi anche