Notizie.it logo

Andrea Ripa di Meana Cardella contro la sorellastra Lucrezia: i motivi

andrea ripa di meana cardella

Andrea Ripa di Meana Cardella, figlio adottivo di Carlo e Marina Ripa di Meana, si è scagliato contro la sorellastra Lucrezia Lante della Rovere

Andrea Ripa di Meana Cardella, figlio adottivo di Carlo e Marina Ripa di Meana, ha rilasciato un’intervista ad Adnkronos e si è tolto qualche sassolino dalle scarpe in merito alla sorellastra Lucrezia Lante della Rovere. Qualche giorno fa, infatti, l’attrice è stata ospita de La vita in diretta e ha fatto delle dichiarazioni che hanno lasciato l’uomo di sasso.

Andrea Ripa di Meana contro Lucrezia

Andrea Ripa di Meana Cardella, figlio adottivo di Carlo e Marina Ripa di Meana, ha rilasciato un’intervista ad Adnkronos e ha attaccato la sorellastra Lucrezia Lante della Rovere.Perché questo risentimento familiare? Pare che a quasi un anno dalla morte di mamma Marina, la donna non abbia esaudito il suo ultimo desiderio, ovvero spargere le sue ceneri nel Mar Mediterraneo. Ospite de La vita in diretta, Lucrezia ha infatti dichiarato di avere in casa i resti del genitore perché non riesce ancora a separarsene. Davanti a questa confessione, Andrea è rimasto a bocca aperta.

Il figlio adottivo dei coniugi Ripa di Meana ha ammesso: “Quando ho letto che Lucrezia (Lante della Rovere, ndr) ospite a La vita in diretta, alla domanda della Cuccarini che le chiedeva se le ceneri di Marina fossero state sparse in mare, come aveva espressamente chiesto sua madre nel testamento, lei aveva risposto: ‘no, le ceneri da due anni ancora ce le ho io perché me la voglio ancora tenere stretta a me’, sono caduto dalle nuvole. Cardella, che ha tenuto stretta la mano della madre fino al suo ultimo respiro, aveva concordato con la sorella di spargere le ceneri del genitore così come lei aveva richiesto. Dopo il loro ultimo incontro, lo stesso in cui lui le ha consegnato i resti di Marina, Lucrezia gli aveva garantito che appena fosse stata più libera lo avrebbe chiamato per compiere questo ultimo gesto.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Andrea Ripa di Meana (@andrearipadimeana) in data: 26 Mar 2019 alle ore 7:05 PDT

La delusione di Andrea

Andrea, 56 candeline all’attivo, ha trascorso gli ultimi 30 anni della sua vita a fianco di Carlo e Marina ed è stato con loro anche nei momenti più brutti.

Qualche tempo fa, Cardella aveva annunciato di avere gravi difficoltà economiche, ma adesso ha fortunatamente trovato un lavoro come cameriere in un ristorante. Stando a quanto sostiene il figlio adottivo dei Ripa di Meana, Lucrezia non si sarebbe fatta “troppo vedere dalla mamma malata” mentre lui appena Marina “aveva bisogno di me correvo subito al suo capezzale”. Insomma, il cinquantaseienne descrive la sorellastra come poco presente nella vita della madre, soprattutto nel periodo della malattia. Andrea ha raccontato: “Marina aveva lasciato un testamento dove diceva che non voleva una funzione religiosa perché era atea, voleva essere cremata e voleva che le sue ceneri fossero sparse nel mediterraneo, nei pressi del Monte Argentario dove c’è la tomba dei genitori e della sorella che morì anche lei di cancro. Quello che vorrei dire a Lucrezia è che spero faccia quello che ha chiesto Marina al più presto, niente di più”. Andrea non nasconde una certa amarezza e spera che la sorellastra compia al più presto il volere della madre.

In conclusione, Cardella ha ammesso: “Marina voleva un bene dell’anima alla figlia. Lucrezia è una bella donna, una brava attrice ma non ha niente di sua madre. Marina era una donna del popolo mentre Lucrezia ha preso dal ramo del padre, quello dei Lante della Rovere: è più impostata, più nobile. Marina si definiva una ‘pesciara’ e forse lo sono anche io però Lucrezia no”. Lucrezia, almeno per il momento, non ha voluto rilasciare dichiarazioni in merito.


© Riproduzione riservata
Fabrizia Volponi
Fabrizia Volponi nata ad Ascoli Piceno nel 1985. Laureata in "Scienze Storiche" e in "Scienze Religiose", sono da sempre appassionata di lettura e di scrittura. Divoro libri e li recensisco sul mio Blog Libri: medicina per il cuore e per la mente. Lasciatemi in una libreria, possibilmente piccolina e vintage, e sono la donna più contenta del mondo.
Leggi anche
  • migliori illuminanti SephoraZolfo trattamento dell’acneLo zolfo è stato utilizzato come un trattamento di acne. Tuttavia, da allora è stato sostituito da altri trattamenti come ...