Home » Attualità » Personaggi Tv » X Factor alla Maionchi, un po' di Yavanna per "nobilitare la snobberia"

X Factor alla Maionchi, un po' di Yavanna per "nobilitare la snobberia"

| , , ,

Che facciamo, possiamo sorvolare sulla Toffanin che come sogno ha quello di ospitare Pier Silvio a Verissimo? Ah, bei tempi quando Pier Silvio disse "il mio sogno sarebbe quello di avere la Toffanin nello studio di Verissimo". Oh, lo avrà pur detto un tal giorno.

Mentre l'Italia piange i suoi eroi caduti – perchè tutti hanno diritto ad una fetta di eroismo – e Mediaset trasmette la tragedia di Nassiriya, tanto per non cavalcare l'onda della commozione, io ripenso allo scazzo della Maionchi. E me la rido. Dai, lo sfogo ci stava, fa parte del personaggio Maionchi. Un tocco di umanità. 

Le Yavanna sono snob? Sì, è vero, ma forse è quello che ci vuole. Perchè mai non si dovrebbe provare a portare in tv qualcosa di poco popolare e fastidiosamente, lo ripeto, snob? E' vero, in un talent che si basa sul televoto potrebbe sembrare un controsenso; ma anche un'arma a doppio taglio.

E poi ridiamo dignità al concetto di snob. La snobberia è bella: in musica, in letteratura, al cinema. Ecco, magari rimaniamo in questi ambiti. 

Scritto da Style24.it Unit

Scrivi un commento

1000

Diluvia su X Factor: critiche di Umberto Tozzi. Si associa tal Mingardi: qualcuno sa chi è?

Megan Fox: il bacio lesbo in Jennifer's body e le sexy foto su Rolling Stone

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.