Home » Attualità » Personaggi » Violante Placido è Moana Pozzi: il film sulla celebre pornostar, tra biografia e scene hard

Violante Placido è Moana Pozzi: il film sulla celebre pornostar, tra biografia e scene hard

| ,

Martedì 1 e mercoledì 2 dicembre Sky Cinema 1 trasmetterà in prima visione la miniserie sulla vita della pornostar Moana Pozzi. L’attrice è impersonata da Violante Placido (qui in alcune foto dal set), mentre Giorgia Wurth è Ilona Staller-Cicciolina (che disapprova il film) e Fausto Paravidino ha il ruolo di Riccardo Schicchi.

Advertisements

Si preannuncia una pellicola molto hot, dato il divieto ai minori di 14 anni, ma ci sarà molto di più. Perché Moana non era solo la diva del porno, star dell’entourage di Riccardo Schicchi, ma dopo la sua morte improvvisa (avvenuta a Lione nel 1994, a 33 anni, per cancro al fegato) è diventata oggetto di numerose speculazioni, che fanno notizia ancora oggi. Il presunto matrimonio con il suo autista Antonio Di Ciesco, che sostenne di averla aiutata a morire; un figlio segreto, Simone, per anni considerato fratello della pornostar; le recenti dichiarazioni di Paolo Villaggio sul suo difficile rapporto con il sesso; una tomba senza foto né nome a Lerma, in provincia di Alessandria, e un cadavere che nessuno ha mai visto e che per alcuni non esiste.

Così ha dichiarato Violante Placido: «Ho sentito su di me una grande responsabilità. Moana era una donna complessa e piena di sfaccettature, divisa la tra gioia di vivere e il tormento interiore».

Alla presentazione ufficiale del film si è invece distanziato Riccardo Schicchi, il regista che l’ha scoperta e l’ha resa famosa: «Violante dà un’interpretazione pazzesca. Grazie a lei, lo spirito di Moana è ben rappresentato. Per il resto, è una fiction grottesca, piena di invenzioni e licenze creative del regista: mi è sembrata un’Alice nel paese delle meraviglie del porno».

Scritto da Style24.it Unit
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Silvio Berlusconi, La Piovra e chi ci fa fare brutta figura all'estero

Clooney – Canalis: è davvero crisi? Tra una vacanza in Messico e il "terzo incomodo" Thyago Alves

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.