Home » Gossip » Viktorija Mihajlovich presenta il primo libro: “Sinisa, mio padre”

Viktorija Mihajlovich presenta il primo libro: “Sinisa, mio padre”

|

Viktorija Mihajlovic esce con il suo primo libro intitolato “Sinisa, mio padre”.

Viktorija Mihajlovic presenta il suo primo libro intitolato “Sinisa, mio padre”. Come si evince dal titolo, l’opera prima è dedicata al genitore, ex calciatore e attualmente allenatore del Bologna. Edito da Sperling & Kupfer, alcuni estratti sono stati anticipati dal settimanale Chi.

Viktorija Mihajlovich: il primo libro

Viktorija Mihajlovic, dopo il delicato anno vissuto a causa della malattia del papà, ha deciso di dedicare a lui il suo primo libro. Il titolo scelto è “Sinisa, mio padre” ed uscirà nelle librerie il 19 maggio. La giovane, attraverso il suo profilo Instagram, ha condiviso il video di presentazione della sua opera prima e ha scritto:

“Quando Gabriele Parpiglia e Sperling & Kupfer mi hanno proposto questo progetto, avevo paura, tanta… Poi ho pensato che questo sarebbe stato un regalo stupendo per la mia famiglia, per me. Per raccontare al mondo il grande cuore di papà, perché per capire il suo sguardo, bisogna conoscere la sua storia, bisogna ‘leggere’ il suo cuore, il NOSTRO cuore”.

Viktorija, ex concorrente de L’Isola dei Famosi, ha accettato questa avventura letteraria e ha messo nero su bianco la storia del suo adorato papà.

“Sinisa, mio padre”: alcuni estratti

In attesa dell’uscita di “Sinisa, mio padre”, il settimanale Chi ha pubblicato alcuni estratti. Nel libro, la giovane Mihajlovic parla di una data che non dimenticherà mai:

Dodici luglio 2019, subito dopo cena. Questa data non la dimenticherò finché vivo. Squilla il telefono di mia madre, dall’altra parte c’è lui, mio padre, il mio dio, e le spiega che quelle cose (che aveva fatto senza dire niente) erano esami su esami, e ancora esami, perché aveva avuto una strana febbricola e si sentiva affaticato. Piccola premessa: stiamo parlando di mio padre. Di un uomo che prima di quelle cose giocava a paddle, correva, si allenava con la squadra, calciava e non stava mai fermo. E questo non succedeva anni e anni fa. Ma tre giorni prima di quei maledetti sintomi”.

Viktorija parla della malattia di Sinisa, quella maledetta leucemia che l’ha colpito da un giorno all’altro. La sua reazione alla terribile notizia è stata quella di una figlia che ama suo padre più di ogni altra cosa. Si legge:

“Era come se sapessi già tutto. Mi trascino, incrocio i loro sguardi, la vita di tutte noi si ferma… Non sento niente. Non percepisco quelle parole: malattia, leucemia, cure, visite, ospedale, conferenze stampa… Non sento niente. Inizio a urlare, rompo ogni cosa mi capiti sotto tiro, urlo, ma è come se la voce non mi uscisse dalla bocca. Urlo in silenzio per quanto sto male. Sento l’acido che sale. Mi viene da vomitare. Sono pazza, impazzita di dolore. Mamma decide di chiamare mio padre. Non so come, ma riescono a fermare la mia furia devastatrice. Prendo il telefono, lacrime a non finire, e dico solo: ‘Papà, ti amo’. ‘Io amo te, e ora ti chiedo di essere forte come il tuo papà’”.

Visualizza questo post su Instagram

Quando @gabrieleparpiglia e @sperlingkupfer mi hanno proposto questo progetto, avevo paura, tanta… poi ho pensato che questo sarebbe stato un regalo stupendo per la mia famiglia, per me, Per raccontare al mondo il grande cuore di papà, perché per capire il suo sguardo, bisogna conoscere la sua storia, bisogna “leggere” il suo cuore, il NOSTRO cuore. In bocca al lupo a noi. ❤️ In libreria a partire dal 19 maggio. Da oggi preordinabile su tutti gli store online- link Amazon nelle stories. Thanks @stefanopeccatori editor

Un post condiviso da Viktorija Mihajlović 🌪 (@vickymiha) in data: 6 Mag 2020 alle ore 1:12 PDT

Scritto da Fabrizia Volponi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Georgette Polizzi, il primo libro: “I lividi non hanno colore”

Enrico Nigiotti, lutto per il cantante: “Perso una persona importante”

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.