Notizie.it logo

Verissimo, Lorella Boccia: “Ho temuto di perdere Niccolò Presta”

lorella boccia

Lorella Boccia, ospite di Verissimo, ha raccontato dell'aggressione che lei e il marito Niccolò Presta hanno subito

Lorella Boccia, ospite di Verissimo, ha raccontato a Silvia Toffanin dell’aggressione che lei e il marito Niccolò Presta hanno subito qualche giorno fa. I due, da poco tornati dalla luna di miele, sono stati derubati e aggrediti e la ballerina, tra le lacrime, ha ammesso di aver avuto paura di perdere il suo uomo.

Verissimo, Lorella Boccia: l’aggressione

Qualche giorno fa, Lorella Boccia ha raccontato, attraverso il suo profilo Instagram, di essere stata aggredita insieme al marito Niccolò Presta, figlio dell’agente televisivo Lucio. La ballerina, ospite di Verissimo, non ha potuto fare a meno di parlare di quanto avvenuto. Ancora molto provata, Lorella ha ammesso che la sua paura più grande è stata quella di perdere suo compagno di vita. La Boccia ha dichiarato: “La mia paura più grande è stata per mio marito Niccolò. Ho temuto di perdere l’uomo più importante della mia vita. Siamo usciti dal ristorante, dopo una cena romantica. Camminando verso la macchina abbiamo incrociato due ragazzi che ci hanno chiamato.

Ci siamo voltati istintivamente e da quel momento è successo tutto”. La donna fa giustamente fatica a trattenere le lacrime perché lo spavento è ancora tanto. L’ex talento di Amici di Maria De Filippi ha spiegato: Minacciati da un coltello abbiamo dato tutto quello che avevamo, ma io non riuscivo a sfilarmi la mia fedina, regalo di mio marito. Questa cosa ha dato fastidio agli aggressori che a quel punto mi hanno tirato un ceffone. Io però non ho sentito nulla, ho temuto invece per la reazione di mio marito che voleva istintivamente difendermi, ma loro avevano un coltello, lui nulla”. Così come ha rivelato anche via social, Lorella ha ribadito che i due delinquenti in questione li hanno riconosciuti e li hanno anche chiamati per nome.

La paura di Lorella

Lorella trema ancora nel ricordare quei momenti. La sua paura più grande, nel corso di tutta l’aggressione, è stata nei riguardi di suo marito.

La ballerina, essendo stata picchiata dai due delinquenti, ha temuto per una reazione di Niccolò e una conseguente ‘risposta’ da parte degli aggressori. A questo punto, Silvia Toffanin le ha chiesto come sta Presta e lei ha risposto: “Mio marito è arrabbiato, avrebbe voluto difendermi, si è sentito impotente e adesso sta subendo le conseguenze di quella sera, ma io so che lui farebbe qualsiasi cosa per me. Non deve preoccuparsi di nulla perché ha fatto tutto quello che poteva fare. Poteva andare molto peggio”. L’ex talento di Amici di Maria De Filippi ha ragione da vendere, visto che quanti compiono aggressioni di questo tipo non hanno nulla da perdere e avrebbero anche potuto ucciderli. Presta è giustamente arrabbiato per quello che è successo, mentre Lorella ha ammesso di essere più spaventata. Visibilmente commossa, ha rivelato: “Il giorno dopo sono subito tornata a lavorare, ma non è ancora come prima. Non sento ancora di essere al cento per cento Lorella.

Ho solo bisogno di tempo”. La Boccia, com’è normale che sia, ha bisogno di tempo per metabolizzare questo terribile episodio. Speriamo solo che questi delinquenti vengano presi e sbattuti in galera fino alla fine dei loro giorni. Lo so, è un sogno, ma la speranza è e deve rimanere questa.


© Riproduzione riservata
Fabrizia Volponi
Fabrizia Volponi nata ad Ascoli Piceno nel 1985. Laureata in "Scienze Storiche" e in "Scienze Religiose", sono da sempre appassionata di lettura e di scrittura. Divoro libri e li recensisco sul mio Blog Libri: medicina per il cuore e per la mente. Lasciatemi in una libreria, possibilmente piccolina e vintage, e sono la donna più contenta del mondo.
Leggi anche