Home » Televisione » Uomini e Donne 16 settembre 2020: tutti contro Gemma Galgani

Uomini e Donne 16 settembre 2020: tutti contro Gemma Galgani

|

Cosa accade il 16 settembre 2020 a Uomini e Donne del? Tutte le anticipazioni.

La puntata del 16 settembre 2020 di Uomini e Donne si prospetta imperdibile. Stando alle anticipazioni, al centro della scena ci sarà ancora una volta Gemma Galgani. La dama torinese, secondo molti colleghi del parterre, recita un copione: dopo aver interrotto le conoscenze attacca i corteggiatori.

Uomini e Donne 16 settembre 2020

Le anticipazioni di Uomini e Donne del 16 settembre 2020 ci dicono che la puntata si apre, ancora una volta, con Gemma Galgani. La dama torinese sta conoscendo Paolo, cavaliere vicentino che sembra averla conquistata. Nonostante l’interesse per lui, la 71enne non può fare a meno di controllare le mosse dell’ex Nicola Vivarelli. Quest’ultimo accoglie in studio 4 nuove corteggiatrici, ma dopo le presentazioni preferisce non tenerle. Ovviamente, Gemma si intromette più volte e scatena l’ira di Tina Cipollari.

Come se non bastasse, tanti altri personaggi del parterre si inseriscono nel dibattito, sostenendo che la Galgani stia recitando una specie di copione. Secondo alcuni protagonisti del trono over di Uomini e Donne, la dama torinese prima perde la testa per i suoi corteggiatori, poi appena la fiamma si spegne li attacca senza esclusione di colpi.

Ovviamente, Gem respinge le accuse. Fortunatamente, Maria De Filippi interrompe il siparietto. Si passa ad Armando Incarnato, ancora al centro delle critiche per il suo modo di scaricare le donne che conosce. Spazio poi alla tronista Sophie Codegoni, che sta conoscendo Facundo. Anche se a primo impatto non si sono presi, durante l’esterna sono stati molto bene.

Scritto da Fabrizia Volponi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Emily Ratajkowski accusa Jonathan Leder di violenza sessuale

Madonna, in arrivo un biopic: “Il focus del film sarà la musica”

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.