Una Grande Famiglia: serie ingannevole, esposto all'Antitrust

Una Grande Famiglia, esposto del Codacons all’Antitrust per malafede. Diobono, hanno ragione: Gassman c’ha la faccia della marachella.

Questa Š la faccia di Alessandro Gassman nell’ultima scena di Una Grande Famiglia, quando lo spettatore scopre che il suo personaggio non Š morto. Non c’Š che dire, Š proprio la faccia di uno che vuole prendere per i fondelli il pubblico. L’aria dimessa, gli occhi bassi… c’ha l’espressione tipica di chi SA d’averla combinata grossa, come un bambino dopo che ha fatto la marachella.

Il Codacons e l’Associazione Utenti Radiotelevisivi hanno quindi tutto il diritto di presentare un esposto, altrochŠ. La serie non presenta una soluzione chiara ai quesiti avanzati durante il racconto, non risponde ad alcuna domanda, quindi non Š un racconto a puntate, ma una truffa a puntate.

Non importa che da decenni le serie tv di mezzo mondo utilizzino l’espediente del cliffhanger, diobono! Non state ragionando in modo costruttivo! Uno paga (il canone) e vuole risposte! Il Sacro Comandamento “Tutto e subito come si vede in tv” Š Š stato completamente disatteso!

Gli sceneggiatori han fatto credere a tutti che il character di Gassman fosse morto, e invece NO! Dico, ci rendiamo conto? C’Š indubbiamente malafede, dai. Una precisa e malevola volont… di ingannare.

E poi, uh, quella frase finale: “Siamo stati in pericolo… (lunga pausa)… forse lo siamo ancora“, dopo che per circa novanta secondi Gassman e gli altri membri della famiglia – seduti a tavola – si fissano senza proferir verbo (Š gi… solo per questo dovrebbero venir condotti in catene di fronte a un Giudice Inquisitore).

Un frase inequivocabile, la cui traduzione esatta Š: “Ora vi mostro che son vivo… (lunga pausa)… la prossima stagione, gonzi che non siete altro, vi spiego“. E il pubblico, che non Š affatto gonzo – ricordiamo che l’Italia Š il Paese dei Furbi – cosa fa? Mica aspetta la prossima stagione: lo denuncia adesso! PerchŠ Gassman se lo merita, tiŠ. C’ha la faccia della marachella.

A differenza di tutti quelli che se la stanno ridendo della grossa per quest’iniziativa, io ringrazio sentitamente il Codacons e l’Associazione Utenti Radiotelevisivi, perchŠ mi hanno dato finalmente la forza di fare quel che non avrei mai pensato di poter fare. Il loro coraggio mi dona coraggio, al punto da affrontare ci• che mi ha traumatizzato per anni. Ebbene s: domattina, come prima cosa, presenter• un esposto contro Ritorno al Futuro – Parte Seconda. Alla fine del film, il malefico regista fa apparire la famosa lettera del 1885 scritta da Doc… No! Non dite nulla! NO! Non fa niente che volevano fare un terzo film, Marty McFly & Doc nel Vecchio West volevo vederli SUBITO! Avevo pagato il biglietto, ne avevo diritto! Maledetti!

(Nella foto sotto, la Grande Famiglia di Raiuno riunita a tavola si volta, stupefatta, per vedere le avventure di Marty & Doc nel vecchio West)

Ti Š piaciuto l’articolo? Allora segui Teledicoio su Facebook e Twitter!

ALTRI LINK:

Una Grande Famiglia, finale aperto e proteste degli spettatori: parte l’esposto per cattiva fede

Alessandro Gassman a Le iene con Enrico Brignano

Una Grande Famiglia: Edoardo Rengoni non Š morto, in estate le riprese della seconda stagione

Scritto da Style24.it Unit
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Gerard Pique tradisce Shakira: Bar Refaeli la nuova fiamma, foto

Cannes 2012 Festival: Moonrise Kingdom apre la croisette. Tutto sull'evento

Leggi anche
Contents.media