Notizie.it logo

Trapianto di capelli: quanto costa e rimedi alternativi

trapianto di capelli

Il trapianto di capelli presenta delle controindicazioni che è bene valutare.

I capelli sono sinonimo di bellezza e seduzione e proprio per queste ragioni è importante prendersene cura nel modo giusto. Per chi soffre di calvizie e diradamento, una delle possibili soluzioni è il trapianto di capelli. Ecco tutti i costi, le controindicazioni e il prodotto migliore per questo trattamento a cui ognuno può sottoporsi.

Trapianto di capelli: costi

La calvizie e il diradamento sono un problema molto serio che interessa e colpisce sia uomini che donne in una fascia d’età che va tra i 20 e i 60 anni. Ritrovarsi a perdere più capelli del dovuto o addirittura esserne senza rischia di essere un trauma per chiunque, in quanto mina l’autostima e anche i rapporti interpersonali.

Per risolvere il problema, una delle possibili soluzioni e alternative, oltre ai rimedi naturali, è sicuramente il trapianto di capelli che garantisce un buon risultato efficace e duraturo nel tempo. Il trapianto di capelli è un intervento che necessita di esperti o specialisti del settore per essere portato a termine.

Bisogna pensare al luogo in cui effettuare il trattamento, ma ancora più importante cercate d’informarvi sugli eventuali costi.

Le tecniche di trapianto per capelli sono:

Fut o Strip: si preleva una striscia di pelle dalla nuca per poi dividerla in varie unità follicolari da reimpiantare nella zona diradata o in quella interessata dalla calvizie. Il decorso è particolarmente lungo e può lasciare delle cicatrici

Fue: è l’acronimo di Follicolar Unit Extraction una tecnica tramite la quale si prelevano delle unità follicolari nella parte inferiore del capo e zona laterale. In seguito, le unità follicolari vengono innestate nella zona e lascia soltanto dei piccoli puntini rossi nel cuoio.

Per quanto riguarda i costi variano dai 2000 agli 8000 Euro per la tecnica Fue, anche se varia in base a una serie di alcuni fattori: tipo di estensione della superficie, il risultato che si vuole ottenere e il centro in cui bisogna effettuarlo.

Trapianto di capelli: controindicazioni

Si tratta di un intervento che rinfoltisce le aree interessate dal diradamento o dalla calvizie.

Un intervento che si basa sull’uso di frammenti di pelle che vengono impiantati nelle aree in cui il diradamento è maggiormente evidente. In questo caso vengono usati i follicoli vivi del soggetto che si sottopone all’intervento.

Si esegue in anestesia locale e, in seguito all’intervento, il soggetto può tornare a casa, a meno che non si vada incontro a problemi o effetti collaterali vari. Per quanto riguarda il trapianto di capelli, ci sono alcune controindicazioni che è bene valutare e sapere. Prima di tutto, il soggetto può rimanere deluso da questo trattamento e le sue aspettative essere disattese in quanto il risultato non è come quello che sperava o si aspettava.

Altre controindicazioni possono riguardare i capelli sottili, alcuni problemi di coagulazione del sangue, o sono dovute dal diabete e dalla presenza di alcune patologie che interessano e colpiscono l’area del cuoio capelluto come l’alopecia cicatriziale.

Appena terminata l’operazione, il soggetto deve assumere dei prodotti specifici e, a distanza di due settimane, bisogna rimuovere la sutura.

Per alcuni giorni, nella zona dell’intervento, possono comparire delle croste, ma non vi spaventate perché è del tutto normale. La ricrescita dei follicoli avviene dopo tre mesi, mentre i primi benefici sono evidenti a distanza di 7-8 mesi dall’intervento.

Trapianto di capelli: la migliore alternativa

Per chi ha provato di tutto, ma senza ottenere risultati soddisfacenti, sappiate che un rimedio possibile al trapianto di capelli è Foltina Plus, una alternativa valida ed efficace a qualsiasi trattamento chirurgico e a prodotti costosi. Si tratta di una lozione spray professionale che combatte sin da subito la calvizie e il diradamento capelli, riattiva i follicoli e stimola la crescita fin dalle prime applicazioni.

Il primo spray scientificamente testato che combatte la caduta dei capelli. Si consiglia di portarlo sempre con voi come trattamento quotidiano al vostro problema in modo da usarlo per qualsiasi evenienza e in ogni occasione. Consigliato dai migliori esperti e professionisti del settore in quanto aiuta a risolvere il problema della calvizie e del diradamento senza costi eccessivi o esorbitanti.

Inoltre, non ha effetti collaterali o controindicazioni particolari dal momento che si compone dei seguenti ingredienti naturali:

  • Arginina: funge da vasodilatatore apportando maggiore afflusso sanguigno alla radice dei capelli stimolandone la crescita sin da subito
  • Serenoa: ottimo rimedio naturale poiché contrasta e combatte la caduta del capello
  • Fieno greco: ricco di fitoestrogeni che aiutano a proteggere la capigliatura dal diradamento, contrastandone la caduta, ma anche fornendo una azione di stimolo alla crescita.

Per chi fosse interessato a saperne di più, può cliccare qui o sulla seguente immagine -

Sono tre ingredienti attivi che aiutano a dare i risultati sperati. Inoltre, Foltina Plus è facilissimo da usare in quanto basta spruzzare il prodotto nei capelli o nelle zone diradate, massaggiare delicatamente lasciando che il prodotto si assorba in profondità. Nel giro di pochi giorni è già possibile notare i primi miglioramenti e sfoggiare una chioma folta.

Essendo un prodotto originale ed esclusivo, non è disponibile nei negozi fisici o siti di e-commerce online. L’unico modo per acquistarlo è tramite il sito ufficiale del prodotto, compilare il modulo con i propri dati che sono trattati nel rispetto della privacy e attendere la chiamata dell’operatore per la conferma dell’ordine. Il prodotto è in promozione stagionale al costo di 49 Euro per due confezioni invece di 156 Euro con spedizione gratuita. Il pagamento si effettua sia con carta di credito o Paypal, ma anche in contrassegno, ossia in contanti al corriere al momento della consegna.

© Riproduzione riservata
Parigi è da sempre la mia casa. Amo leggere e sono una teinomane.
Leggi anche