Tommaso Zorzi contro Platinette e Cuccarini: “Sputano sui diritti gay”

Tommaso Zorzi, concorrente del Grande Fratello Vip, si è scagliato contro Platinette e Lorella Cuccarini: il motivo.

Tommaso Zorzi è uno dei concorrenti più apprezzati della quinta edizione del Grande Fratello Vip. L’influencer milanese, parlando con alcuni compagni d’avventura, si è scagliato contro Platinette e Lorella Cuccarini. Per quale motivo Tommy ce l’ha tanto con loro?

Tommaso Zorzi contro Platinette e Cuccarini

Advertisements

Conosciuto anche per la sua lingua pungente, Tommaso Zorzi è una delle rivelazioni del GF Vip 5. Dopo aver fatto preoccupare i fan per due uscite improvvise dalla casa, l’influencer milanese sembra aver recuperato le sue forze. Nelle ultime ore, parlando con alcuni compagni d’avventura, si è scagliato contro Platinette e Lorella Cuccarini. Stando a quanto dichiarato da Tommaso, i due non sono ben visti dalla comunità gay perché calpestano tutti i loro diritti. In merito alla showgirl, Zorzi ha tuonato:

“Ultimamente la Cuccarini mi sta sul ca**o. Si è espressa contro i diritti gay 150 mila volte. Quando non c’è un etero che ha ballato ‘La notte vola’ da quando è nata quella canzone. Nel 2020 non puoi rompere i c***ni. Infatti Heather Parisi l’ha asfaltata 500 volte e mi sembra una un po’ più intelligente. (…) A me dà fastidio la gente che apre bocca per seminare odio. Piuttosto taci che fai più bella figura. Da ballerina e showgirl, da una che sui gay ci ha fatto una carriera… Non conosco un etero che se parte ‘La notte vola’ la balla, a parte Oppini. Deve ammettere che grazie ai gay qualcosina in più l’hai fatto”.

Zorzi ci è andato giù pesante e ha trovato l’approvazione di Francesco Oppini. Stefania Orlando, invece, ha provato a difendere la collega giustificandola per il suo forte credo religioso.

La guerra con Platinette

Per quanto riguarda Platinette, Tommaso non ha mai nascosto l’antipatia nei suoi confronti. In passato, l’influencer si è più volte scagliato contro di lui e al GF Vip ha ribadito il suo pensiero. Zorzi ha dichiarato:

“A Platinette gliene ho dette di tutte quelle che avevo. Gliele continuerò a dire fino a che avrò fiato in corpo. Tu ti approfitti delle battaglie che hanno fatto le persone prima di te per permetterti di fare quello che fai in televisione. (…) Mauro Coruzzi vive nel suo mondo. Non c’è un mio amico gay che si senta rappresentata da Mauro Coruzzi. Lui è contro il matrimonio e le adozioni. Quello che fa lui lo può fare perché ci sono persone che hanno lottato dei diritti prima di lui. Diritti su cui sputa, però ci guadagna. Non puoi farci un discorso normale, bisognerebbe dargli due sberle e dirgli: ‘Non parlare più a nome della comunità perché non la rappresenti, non ti vogliamo’. Nessuno si è mai sentito rappresentato da Mauro Coruzzi, se non quattro, perdonatemi il termine, checche di regime protette”.

Tommaso è una iena e immaginiamo che Alfonso Signorini stia già pensando ad un confronto all’insegna del trash. Considerando che il conduttore ha già pensato di ‘buttare’ in casa nuovi concorrenti, magari Coruzzi potrebbe essere il suo asso nella manica.

Scritto da Fabrizia Volponi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Stasera in tv 24 settembre 2020: la programmazione completa

Ginevra Lamborghini, niente matrimonio di Elettra: le sue parole

Leggi anche
Contents.media