Tom Cruise, spunta l’audio in cui minaccia la troupe: il motivo

Tom Cruise si è arrabbiato come una furia con alcuni membri della sua troupe: l'audio è virale.

Direttamente dal set di Mission: Impossible 7, è saltato fuori un audio in cui si sente Tom Cruise minacciare di licenziamento alcuni membri della troupe. Come mai il divo di Hollywood ha perso le staffe? La sua sfuriata ha alla base un motivo molto importante.

Tom Cruise: l’audio contro la troupe

Quando spunta qualche audio o video inedito, in cui un Vip si scaglia contro qualcuno, si alza sempre un polverone.

Questa volta, però, il personaggio in questione ha ragione da vendere. Stiamo parlando di Tom Cruise, impegnato sul set del film Mission: Impossible 7. Proprio durante le riprese, il divo di Hollywood si è accorto che alcuni membri della troupe non stavano rispettando le norme previste dal protocollo di sicurezza anti Covid. Nell’audio, pubblicato da The Sun, si sente Tom affermare:

“Siamo il gold standard. Grazie a noi a Hollywood sono tornati a fare film. Passo ogni giorno al telefono con ogni Studio, società di assicurazione e produttori che ci stanno prendendo ad esempio per tornare a fare film. Stiamo creando migliaia di posti di lavoro. Non voglio mai più vedere niente del genere! Se lo rifate, siete licenziati. Non accetto scuse”.

Il tono di Cruise è, giustamente, molto severo. Da sempre molto esigente, con le norme anti Covid lo è ancora di più. L’attore si è arrabbiato tanto perché ha beccato due lavoratori seduti insieme dietro un computer senza rispettare il distanziamento. Questo comportamento – fa notare loro Tom – non va solo a mettere in pericolo la loro salute, ma anche quella dell’intero staff che lavora al film.

La rabbia di Tom

Proprio per salvaguardare tutto il mondo dell’industria cinematografica, Tom non accetta scuse: se verranno pizzicati ancora a non rispettare le regole, saranno licenziati. Ha concluso:

“Ditelo a quelli che stanno perdendo la casa a causa della chiusura dei cinema. Questo atteggiamento non metterà del cibo sulla loro tavola, né permetterà loro di pagare le tasse universitarie. È pensando a questo che mi addormento ogni notte, al futuro di questa fottuta industria. Perciò mi dispiace, non me ne faccio nulla delle vostre scuse. Non sospenderemo questo film! Capito? Se vi vedo farlo di nuovo, siete fuori! Capito la responsabilità che avete? Mi fido di voi, ragazzi”.

La sfuriata di Tom, considerando il periodo storico che stiamo vivendo, è più che giusta. L’attore è da sempre ligio alle regole, ma questa volta sta lottando per il bene di tutta l’industria cinematografica, costretta a non lavorare da mesi e mesi a causa della pandemia.

Scritto da Fabrizia Volponi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Gwen Stefani: “Sono dislessica, l’ho scoperto grazie ai miei figli”

Stasera in tv 16 dicembre 2020: la programmazione completa

Leggi anche
Contents.media