Notizie.it logo

Thegiornalisti: Leo Pari nuovo frontman della band

Thegiornalisti

Thegiornalisti hanno già trovato il nuovo frontman, ma la polemica tra Tommaso Paradiso e gli altri membri della band non si placa.

Thegiornalisti sono scoppiati e le polemiche per l’abbandono improvviso di Tommaso Paradiso non si sono ancora placate, eppure c’è chi ha lavorato alacremente dietro le quinte per trovare in un tempo brevissimo il nuovo frontman. Il gruppo rivelazione degli ultimi anni non si ferma e Leo Pari prenderà il posto di Tommaso Paradiso.

Leo Pari nuovo frontman dei Thegiornalisti

Al manager dei Thegiornalisti, Giuseppe Cavallaro, è servita soltanto una manciata di ore prima di comunicare pubblicamente il nome del frontman che prenderà il posto di Tommaso Paradiso: Leo Pari è un amico di Paradiso che ha collaborato attivamente con la band negli scorsi anni, condividendo spesso il palco e il microfono proprio con Paradiso.

Leonardo Pari è un cantautore, musicista e produttore, che ha già pubblicato diversi album. Tra i suoi lavori più recenti, tre dischi fanno parte di un progetto unitario e si avvalgono della collaborazione di musicisti e produttori che hanno lavorato con nomi di prima grandezza della musica italiana, come gli Afterhours, Tiromancino, Niccolò Fabi e molti altri.

A fronte dell’uscita degli ultimi tre dischi solisti, Résina, Sirèna e Spazio, Leo Pari ha collaborato con diversi musicisti, tra cui Thegiornalisti (è stato in tour con la band per tutto il 2016), con Simone Cristicchi, Roy Paci, Niccolò Fabi.

L’ultimo album del cantautore si intitola Hotel Califano, sulla falsariga di Hotel California in salsa capitolina.

Una curiosità: prima ancora di debuttare con il suo primo disco, Leo Pari divenne famoso tra gli elettori del Movimento Cinque Stelle poiché un suo brano, Ho un Grillo per la Testa, venne scelto da Beppe Grillo come sigla di apertura e di chiusura dei suoi comizi al tempo dei Vaffa Day. La sua collaborazione con il partito è continuata anche negli anni successivi, fino alla partecipazione del cantante al festival Woodstock 5 Stelle, nel 2010.

Le polemiche tra i membri della band

Nonostante il fatto che la grande incognita sul nome del nuovo frontman sia stata ormai sciolta, le polemiche sullo scioglimento dei Thegiornalisti continuano senza sosta.

Il chitarrista Marco Musella, in particolare, continua ad attaccare la scelta di Tommaso Paradiso, dettata a suo modo di vedere soltanto dalla speranza di riuscire a fare più soldi da solo rispetto a quelli che era costretto a spartire con il resto della band.

Ancora Musella si è trovato costretto a spiegare ai fan che i commenti sull’account Instagram dei The Giornalisti sono stati disattivati e contemporaneamente sono stati sottratti agli altri due membri della band i permessi di amministrazione del profilo.

Per questo motivo Marco “Rissa” Musella è stato costretto a commentare e a spiegare la situazione attraverso il suo account Instagram privato.

Thegiornalisti: progetti per il futuro

Fino a pochissime settimane fa i componenti dei Thegiornalisti bollavano come assolutamente infondate le voci secondo le quali la band era prossima allo scioglimento.

Dopo la doccia fredda arrivata con le decise dichiarazioni pubbliche di Tommaso Paradiso però il resto della band ha dovuto guardare in faccia alla realtà.

I progetti per il prossimo anno, e in particolare il tour negli stadi che era stato progettato per il 2021, avrebbe potuto essere in pericolo.

Fortunatamente, grazie all’immediato rimpiazzo di Paradiso, la band potrà “continuare la sua avventura”, come aveva promesso il manager appena ieri.


© Riproduzione riservata
Olga Luce
Olga Luce, nata a Napoli nel 1982, è diplomata al liceo classico. Scrive di cronaca, costume e spettacolo dal 2014. Il suo motto è: il gossip è uno sporco lavoro, ma qualcuno deve pur farlo (quindi tanto vale farlo bene)! Ha collaborato con Donnaglamour, Notizie.it e DiLei. Oggi scrive per Style24.
Leggi anche