Tanya Roberts è viva: perché è stata annunciata la morte?

Tanya Roberts è viva. Qualche ora fa, il marito aveva annunciato la sua morte, ma si tratta di un falso allarme: la smentita.

L’attrice americana Tanya Roberts è viva. Soltanto qualche ora fa era stata annunciata la sua morte e il mondo intero era rimasto senza parole. Adesso, però, arriva la smentita. La donna è ancora ricoverata in gravi condizioni, ma non è scomparsa. Perché è stato ‘diramato’ il suo decesso?

Tanya Roberts è viva

Advertisements

Tanya Roberts è viva. La notizia della sua morte, diffusa dal sito TMZ soltanto qualche ora fa, ha fatto il giro del mondo, ma adesso arriva la smentita. Il portavoce dell’attrice aveva annunciato la sua scomparsa dicendo di averla appresa dal marito dell’interprete. Eppure, la bellissima Sheena regina della giungla, anche se il suo quadro clinico è molto delicato, è ancora viva.

Il qui pro quo è nato perché il marito Lance è stato chiamato dal medico del Cedars-Sinai Medical Center di Los Angeles, che lo ha avvisato di un peggioramento delle sue condizioni. Giunto in nosocomio, l’uomo ha visto la sua dolce metà chiudere gli occhi e, in preda alla disperazione, ha creduto che quello fosse il suo ultimo saluto. Su TMZ si legge:

“Per qualche ragione ha pensato che fosse morta ed è andato via disperato. Pingel ha ricevuto una telefonata da Lance che gli diceva: ‘È morta tra le mie braccia’. Poi abbiamo parlato con Lance che ci ha detto che domenica si è recato in ospedale dopo aver ricevuto una chiamata dai medici che lo informavano che Tanya stava peggiorando rapidamente e stava per morire. Mentre era accanto a lei, Tanya ha aperto gli occhi e ha tentato di abbracciarlo, poi ha chiuso gli occhi. Ci ha detto che era distrutto e ha lasciato l’ospedale senza parlare con i medici”.

Insomma, Tanya è viva, ma le sue condizioni di salute continuano ad essere molto critiche.

Scritto da Fabrizia Volponi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Stasera in tv 5 gennaio 2021: la programmazione completa

Laura Torrisi: “Una malattia subdola, sono al terzo intervento”

Leggi anche
Contents.media