Home » Gossip » Syria in lacrime sui social: il motivo del lunfo sfogo della cantante

Syria in lacrime sui social: il motivo del lunfo sfogo della cantante

|

Syria si è mostrata su Instagram in lacrime e ha spiegato ai fan il motivo di tanta tristezza.

Syria ha condiviso su Instagram un suo momento di sconforto. La cantante ha rivelato ai fan di essere molto triste perché, a causa dell’emergenza Coronavirus, non vede i genitori da mesi. Come se non bastasse, l’incertezza del futuro la inquieta e non poco. Sono molti i colleghi e i fan che hanno cercato di tirarle su il morale.

Syria in lacrime sui social

Cecilia Syria Cipressi, conosciuta a tutti come Syria, sta vivendo un momento molto difficile. La cantante, attraverso il suo profilo Instagram, si è mostrata con le lacrime agli occhi. A didascalia dello scatto ha spiegato:

“Questo autoscatto non è per esibizionismo, ma per condividere uno stato d’animo, perchè probabilmente dal 3 giugno chi vorrà raggiungere i propri familiari nel Lazio non potrà, perché giustamente dobbiamo tenere sotto controllo il livello dei contagi non possiamo abbassare la guardia! Ma io oggi sto male, piango e non mi vergogno. Oggi mi sento fragile, non ho una residenza a Roma, ma a Milano. Non ho scuse di lavoro per andarci e da figlia piango perché non vedo i miei da tempo, perché il tempo passa, perché devo resistere e mi mancano tantissimo tutti e sono un pò triste!”.

Syria è oggi residente a Milano, ma tutta la sua famiglia è a Roma e lei non li vede da oltre 2 mesi. In questo periodo tanto delicato è normale avere momenti di sconforto, così come lo è abbandonarsi al pianto. Bisogna solo non vergognarsi perché si tratta di emozioni e ben venga che ci siano. La cantante ha concluso:

“Non ho contatti ravvicinati neanche con gli amici dal 25 febbraio, mi sento troppo responsabile. Ho fatto il siereologico è negativo. Tanto dura il tempo che dura e dovrei sistematicamente rifarlo per far si che abbia una validità perche a quanto pare bisogna giustificare il proprio stato di salute ogni settimana. Sono tanto confusa… e scusatemi lo sfogo. Chiaramente ognuno ha le sue cose ben più serie magari… e mi scuso se può sembrare un capriccio, ma tutti viviamo di sentimenti, siamo tutti esseri umani”.

La vicinanza di amici e fan

Le parole di Syria e la sua immagine in lacrime hanno subito attirato l’attenzione di amici e fan. Tutti hanno cercato di esprimerle vicinanza e di tirarle su il morale.

Eva Grimaldi le ha scritto: “Ehi piccola, bisogna essere un po’ più forti. Sai, anch’io ho i miei fratelli nel Veneto e spesso sto come te. Ho pure mia madre (al cimitero) che voglio assolutamente baciare. Quanti sacrifici hanno fatto i nostri genitori… nonni… TANTI. È arrivato il momento che ci dobbiamo armare della sacra pazienza. Quindi FORZA!”.

Marco Carta, invece, ha commentato: “Ceci, è un momento, sei crollata e ci sta. Anzi menomale che sei crollata, così poi vedrai tutto in maniera meno ingigantita. Vedrai che presto tornerà quella fantastica normalità. Ti voglio bene. Ps: sei bella anche quando piangi”.

Infine, anche Laura Pausini ha voluto farle sentire il suo affetto: “Ceci, forza, è una prova dura ma tu sei forte, manca sempre meno e starai benissimo. Ti voglio bene sempre”. Speriamo che Syria riesca a sorridere e speriamo davvero che questa pandemia ci abbandoni il prima possibile.

Visualizza questo post su Instagram

Questo autoscatto non è per esibizionismo, ma per condividere uno stato d’animo, perchè probabilmente dal 3 giugno chi vorrà raggiungere i propri familiari nel Lazio non potrà, perché giustamente dobbiamo tenere sotto controllo il livello dei contagi non possiamo abbassare la gurdia! Ma io oggi sto male, piango e non mi vergogno, oggi mi sento fragile, non ho una residenza a Roma, ma a Milano non ho scuse di lavoro per andarci e da figlia piango perché non vedo i miei da tempo, perché il tempo passa, perché devo resistere e mi mancano tantissimo tutti e sono un pò triste! Non ho contatti ravvicinati neanche con gli amici dal 25 febbraio, mi sento troppo responsabile, ho fatto il siereologico è negativo e tanto dura il tempo che dura e dovrei sistematicamente rifarlo per far si che abbia una validità perche a quanto pare bisogna giustificare il proprio stato di salute ogni settimana Sono tanto confusa..e scusatemi lo sfogo 🙏 Chiaramente ognuno ha le sue cose ben più serie magari.., e mi scuso se può sembrare un capriccio, ma tutti viviamo di sentimenti, siamo tutti esseri umani❤

Un post condiviso da Syria (@syriaofficial) in data: 22 Mag 2020 alle ore 5:16 PDT

Scritto da Fabrizia Volponi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Vip e ritocchi estetici: tutti quelli che si sono pentiti

Pamela Petrarolo è incinta: l’annuncio dell’ex volto di Non è la Rai

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.