Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Notizie.it logo

Stevie Wonder trapianto di rene: trovato un donatore

Stevie Wonder

Stevie Wonder è apparso in ottima forma e ha messo a tacere i rumors sulla sua salute: le parole del cantante ai suoi moltissimi fan.

Stevie Wonder, icona della musica mondiale e musicista prodigio, è ormai alla soglia dei settant’anni. I fan erano piuttosto preoccupati per la sua salute, soprattutto nel momento in cui erano state diffuse notizie in merito al fatto che il cantante soffrisse di una patologia renale che rendeva assolutamente necessario un trapianto. Partecipando al British Summer Time Festival Stevie ha deciso di dare personalmente ai fan informazioni reali e concrete sulla situazione, preferendo evitare la diffusone di rumors incontrollati.

Stevie Wonder: “Sto bene!”

Ospite attesissimo e celebratissimo al British Summer Time Festival, Stevie Wonder ha interpretato davanti a migliaia di spettatori, rigorosamente dal vivo, uno dei suoi più grandi successi, il cui titolo era probabilmente un riferimento indiretto all’annuncio che il cantante avrebbe fatto alla fine della propria esibizione: il pezzo era Superstition.

Appena dopo la canzone, Stevie Wonder ha voluto dare a tutto il proprio pubblico un annuncio di fondamentale importanza: “Sto bene!”.

Il cantante ha confermato quanto si era venuto a sapere in questi giorni, ovvero che dovrà necessariamente subire un trapianto di rene ma che questo sarà tranquillamente possibile il prossimo Settembre, dal momento che finalmente è stato individuato un donatore compatibile.

Sto bene, sto bene, sto bene. Ho trovato un donatore e andrà tutto bene. Voglio che sappiate che sono venuto qui per dimostrarvi il mio amore e per ringraziarvi per il vostro amore. Vi amo e che Dio vi benedica. Non volevo alimentare rumors, quindi ho preferito rivelarlo personalmente. Sono sempre stato vero con voi.

Le altre esibizioni di Stevie Wonder

Ben lontano dall’idea di riposarsi prima di sottoporsi alla delicata operazione che lo aspetta alla fine dell’estate, Wonder ha in programma altre tre esibizioni nel corso delle prossime settimane, segno che non c’è davvero nulla per cui attualmente ci si debba preoccupare.

Il cantante, che è cieco dalla nascita per una patologia causata dalla sua nascita prematura, non ha mai accusato gravi problemi di salute e la sua enorme energia, sul palco e fuori, è rimasta la stessa nel corso dei decenni.

La vita privata: le mogli e i figli

Stevie Wonder è stato un donnaiolo. Delle sue molte relazioni solo tre si sono trasformati in matrimoni, uno dei quali durato soltanto un paio d’anni. Il cantante ha avuto ben nove figli da cinque donne differenti e l’ultima, nata nel 2014, è venuta al mondo da un papà sessantacinquenne.

La prima moglie di Stevie Wonder è stata la cantante Syreeta Wright, che è stata sposata con il cantante dal 1970 al 1972.

Trent’anni dopo è stata la volta di Kay Millard, moglie di Wonder dal 2001 al 2012.

Tomeeka Robyn Bracy invece è sposata con la leggenda della musica internazionale soltanto dal 2017, ma aveva già avuto da lui un bimbo e Nia, la bambina nata nel dicembre del 2014. La differenza d’età tra i due è notevole: la Bracy aveva solo 42 anni quando si è posata, mentre lui aveva compiuto i sessantasette.

© Riproduzione riservata
Leggi anche