Smalto semipermanente: lampada uv o led?

smalto semipermanente

Lo smalto semipermanente è una di quelle tendenze che, da qualche anno a questa parte, ha letteralmente conquistato un vastissimo numero di donne. Avere una manicure o pedicure perfetta e che duri a lungo è possibile con questa categoria di smalti i quali, rispetto alla tecnica gel, non ispessiscono ulteriormente l’unghia.

Come qualsiasi trattamento estetico, il semipermanente porta con sé tutta una serie di dubbi ai quali cerchiamo di rispondere al meglio: Quali marche preferire? meglio la lampada uv o quella al led? Vediamo insieme

Migliori marche

Prima di parlare subito di quali siano le marche migliori in cui trovare uno smalto semipermanente di qualità, è bene capire che cosa contiene davvero uno smalto. Innanzitutto, ci sono degli agenti sbiancanti (idrochinone e idrochinone monometiletere) i quali, in realtà, sono inseriti nella lista delle sostanze potenzialmente pericolose stilata dall’Unione Europea e quindi è sempre consigliabile rivolgersi agli addetti ai lavori e soprattutto, evitare caldamente il contatto diretto con la pelle.

Non spaventatevi, lo smalto semipermanente non rovina le unghie! Infatti, un’altra componente di questo genere di prodotti è la cheratina la quale, al contrario, tende a rafforzare le unghie…

possibile? Certo, basta seguire alcuni accorgimenti: applicarlo non più di una volta al mese, tra un’applicazione e l’altra è bene considerare una settimana di “respiro” per le vostre mani o piedi ed infine, tenete sempre presente che rivolgersi a personale qualificato non sarebbe una cattiva idea.

Come si applica lo smalto semipermanente? Il primo passaggio è sicuramente quello di opacizzare l’unghia, poi stendere una base, fissare questa base con una lampada apposita, mettere poi sopra alla base lo smalto che si desidera, fissarlo con la lampada, concludere il tutto con un top coat e poi fare un’ultima passata sotto la lampada per fissare il tutto. Per completare la vostra manicure sarebbe bene utilizzare un olio per sgrassare le mani.

Quindi, in breve, ogni passata di base, smalto, top coat, deve essere intervallato da un fissaggio sotto la lampada uv o led, a seconda di quella che avete preso in considerazione.

Il fissaggio è fondamentale per la perfetta riuscita del vostro trattamento di manicure o pedicure semipermanente perciò, non dimenticatelo!

Come si toglie lo smalto semipermanente? Assodato che questo tipo di smalto sia resistente al classico solvente e idrorepellente, mai usare lime o attrezzi simili per riuscire nell’ardua impresa poiché rischiereste di spezzare le unghie. Questi smalti necessitano di solventi e strumenti appositamente ideati per il semipermanente in particolare. Quindi, anche in questo caso il consiglio è lo stesso: rivolgetevi a personale esperto. Tra tutte le informazioni o i tutorial che possiate trovare su internet, il fai da te è sempre un’incognita.

Date queste informazioni generali che vi permettono di avere le idee un po’ più chiare sul come utilizzare lo smalto semipermanente, veniamo alla parte più commerciale per quelle di voi che preferiscono la manicure fai da te, e cioè: quali sono le marche migliori di smalto semipermanente (visto che non mi va di andare in un centro estetico)?

Cercando di mantenere un buon equilibrio tra qualità e prezzo, non si può non citare la linea di Kiko.

Questa linea permette un risultato omogeneo, lucido e di lunga durata, proponendo anche diversi colori tra cui scegliere. Inoltre, se ci aggiungete il kit di cura per le unghie, non potete sbagliare. Gli smalti semipermaneti di Kiko risultano essere privi di agenti nocivi come il Formaldeide e garantiscono una facilità di stesura davvero ragguardevoli:

  • Power Pro Nail Lacquer è uno smalto semipermanente di Kiko che vanta una gamma di colori molto vasta (più di 70!) ed in più, la stesura è facilitata proprio per la forma ergonomica del pennellino in dotazione. Prezzo: 4,95 euro.
  • Perfect Gel Duo è un’altra serie di Kiko, in 18 colori, che però può garantire una durata di una settimana. Prezzo: 7,95 euro.
  • Poker Nail Lacquer ha la particolarità di avere una finitura molto luminosa e un effetto gel assicurato. Questa tipologia di articolo è disponibile solo in 6 colori. Non disponibile sull’e-commerce dell’azienda.

Oltre agli smalti, alle basi e ai top coat, Kiko ci propone anche alcuni strumenti utili per prenderci sempre cura delle nostre unghie.

Di cosa stiamo parlando? Del Buffer, una lima perfetta per qualsiasi tipo di situazione, rimozione del semipermanente incluso. Questa lima infatti è numerata, proprio per facilitare le fasi di utilizzo ed è adatta anche alle unghie finte.

Un altro articolo davvero molto utile è il Nail & Cuticle Scrub Pen. Si tratta di un trattamento esfoliante che permette di avere unghie più lisce, rimuovendo le cuticole con la quantità di olio adeguata (regolata dal dosatore). Inoltre è di facile applicazione poiché l’applicatore è fatto a forma di penna quindi perfetto anche per le meno esperte.

In alternativa a Kiko, possiamo ora prendere in considerazione la più consolidata e celebre Layla. Questa azienda sa il fatto suo in fatto di cosmesi di media e alta gamma. Iniziamo con il più classico kit per lo smalto semipermanente. Il Layla Gel Polish Starter Kit comprende: 1 Gel polish colorato removibile 10 ml. n° 41, 1 Base & Fissatore lucidante 10 ml., 1 Sgrassante professionale 125 ml., 1 Solvente per rimozione 250 ml in omaggio ed 1 Buffer.

Da questo kit di base, possiamo trovare diversi prodotti adatti alla nostra manicure/pedicure semipermanente:

  • Primer Gel Polish. Serve a perfezionare la tenuta dello smalto, non necessita della lampada poiché in circa 20 secondi si asciuga all’aria. Prezzo: 12,90 euro.
  • Gel colorato removibile. Ha un effetto specchio garantito e si scioglie in acetone facilmente, in poco tempo. Prezzo: 16,90 euro.
  • Laylagel Polish – Top&Base. Questo è un prodotto due in uno perciò prepara all’inizio e lucida alla fine, le unghie. Prezzo: 14,90 euro.
  • Laylagel Polish – Mat Top Coat. Al contrario del prodotto Top&Base, questo dà una finitura rigorosamente opaca. Prezzo: 14,90 euro.
  • Laylagel Polish – Fast Off. E’ una base per rimuovere facilmente lo smalto. Prezzo: 14,90 euro.

Prodotti complementari ne abbiamo? Certo! Lo Sgrassante Gel (Prezzo: 14,90), Laylagel Polish – Solvente per rimozione (9,90) e il buffer (attualmente non disponibile su e-commerce). Oltre al tradizionale kit, c’è qualche novità interessante? C’è la Layla One Step Pen + Gel Nail Polish. Si tratta di una “penna”- smalto che garantisce una durata di 3 settimane, dopo la sua applicazione. Per questo prodotto quindi, non servono né una base e né un top coat ma semplicemente una asciugatore sotto la lampada.

Dobbiamo dire che, più in generale, la Layla ha creato una vera e propria linea Gel One Step la quale, ha segnato una vera e propria rivoluzione nel mondo degli smalti semipermanenti: facile applicazione con un unico prodotto (5 minuti circa), possibilità di scegliere tra 70 tonalità diverse, durata di 3 settimane garantita e rimozione altrettanto facile ed inoltre con un solo flacone è possibile effettuare circa 20 manicure.

Differenze tecniche e prezzo

Dopo aver considerato i prodotti necessari all’applicazione dello smalto semipermanente, è venuto il momento di parlare di quello che garantisce il fissaggio del prodotto e cioè la lampada. Meglio la lampada uv o quella al led? La risposta più giusta da dare a questa domanda sarebbe: “dipende dalla marca dello smalto che utilizzate” perché in effetti ogni azienda testa i propri smalti su una o sull’altra tecnologia. Iniziamo quindi a definire alcune caratteristiche dell’una e dell’altra soluzione:

  • La lampada uv. Più economica della sua concorrente, ha tempo di asciugatura di circa 2 minuti, ogni 2/3 mesi necessita di ricambio di alcune componenti ed è adatta a tutti i tipi di smalto. Da non trascurare il consumo energico: elevato.
  • La lampada al led. Più cara per una spesa iniziale ma consuma molta meno energia nell’utilizzo. Rapidi sono i tempi di asciugatura (30 secondi circa) e i led non necessitano di alcun tipo di sostituzione nel corso del tempo. Non è adatta per tutti i tipi di smalto ma dovete munirvi di quelli appositi per le lampade al led.

E adesso, la domanda successiva è: “Quali lampade posso trovare in commercio?”. Considerando lo shopping online come la più comoda risorsa per trovare ciò che cerchiamo, ci rivolgiamo al gigantesco e-commerce di Amazon. Sì, perché possiamo trovare sia lampade al led che quelle uv, a prezzi decisamente abbordabili:

  • Lampada fornetto uv Tempo di Saldi. Questo forno è dotato di 4 lampade uv a 9w con un timer elettronico (a 120 secondi). I colori della lampada uv variano in base alla disponibilità del magazzino Amazon. Prezzo: 10,90 euro.
  • Lampada led Nailstar. Questa esclusiva Amazon dispone di 4 lampade, tempi rapidi di asciugatura, time fino a 180 secondi, bassa produzione di calore e nessuna necessità di sostituire le lampadine. Colore della lampada: bianco. Essendo al led, bisogna ricordare di comprare smalti compatibili. Prezzo: 35,99 euro.

Quindi, lo smalto semipermanente risulta essere la soluzione perfetta per tutte le donne che vogliono unghie perfette, forti, scintillanti e che durino a lungo senza dover ricorrere ad ulteriori applicazioni. A differenza della ricostruzione con gel, il semipermanente è meno “invasivo” poiché non ispessisce l’unghia ma, al contrario, non è adatto a unghie fragili e che si sfaldando mentre in questo caso, la ricostruzione sembra essere più efficace. Le soluzioni in commercio sono davvero tantissime per un risultato ottimale con gli smalti semipermanenti perciò potete sbizzarrirvi con quello che ritenete possa essere più adatto alle vostre esigenze.

Leggi anche

03/07/2014 0

Quando iniziare a mangiare da soli

Il momento della prima pappa da soli è una fase del bambino che, tendenzialmente, i genitori [...]