Silvio Berlusconi in tv da Enzo Biagi: che furbacchione…

Quando uno ci sa fare ci sa fare. La comunicazione è il sale della politica. E così Silvio Berlusconi corre ai ripari. Non più attacchi frontali, ma gesti da buon Samaritano.

Lo avevamo già visto ospite del neonato Partito Democratico, ora potremmo beccarcelo in televisione intervistato da Enzo Biagi. Sì, quello che ha cacciato assieme a Luttazzi e Santoro con "L'editto bulgaro". Non c'è dubbio, Berlusconi ha cambiato strategia: riuscendo a fare fesso anche Enzo Biagi, che è ancora in tempo per rinunciare allo scoop.

Nell'articolo di Antonio Calitri per L'Indipendente – che riporto qui sotto – è spiegato bene ciò che potrebbe accadere. Se Biagi accettasse di intervistare Berlusconi sarebbe una bella vittima dell'Italia chiaccherona. Anche perchè, è bene dirlo, si tratterebbe di un Berlusconi che accetta di farsi intervistare da Biagi. Il soggetto cambia, l'essenza dell'operazione pure

Un colpo da manuale, di quelli che restano scolpiti nella storia della televisione. E proprio per questo, uno come Silvio Berlusconi che la televisione (commerciale) l’ha inventata e che la sente come l’ossigeno nell’aria che respira, non se lo vuole far sfuggire. Parliamo di un incontro davanti alle telecamere, un’ospitata, un chiarimento, un’intervista con Enzo Biagi, quello che è si è dimostrato il più scivoloso dei tre personaggi attaccati dall’editto di Sofia, insieme a Michele Santoro e Daniele Luttazzi.

E non solo perché dei tre, Biagi aveva meno colpe ma soprattutto per avere toccato e trasformato in martire il decano del giornalismo italiano. Il tempo addolcisce gli spigoli, ma Berlusconi non è diventato più buono: ha cambiato strategia. Nella sua misurata spontaneità, quando ha augurato lunga vita in Rai a Biagi e, in un certo modo, si è scusato ammettendo «forse ho calcato la mano», aveva già chiaro il suo obiettivo.

Far cadere le resistenze del giornalista, offrirgli un colpaccio sul piatto d’argento per sfruttarlo anche lui per il suo nuovo corso buonista. A Berlusconi, dopo aver visto la prima puntata di “Rt” – rotocalco televisivo – avere apprezzato i toni distesi del giornalista e la fattura della trasmissione, è venuta l’idea di tornare su Raitre, dove conserva e ha lasciato il cattivo ricordo dell’intervista interrotta con Lucia Annunziata.

Ecco, allora, le pubbliche scuse e i complimenti a Biagi, ricambiati dal giornalista. Subito dopo tutti e due gli staff si sono messi segretamente al lavoro. Ci sono di mezzo le amministrative che aprono il 13 e 14 maggio in Sicilia e si chiudono con i ballottaggi il 10 e l’11 giugno, ma sembra che una formula per l’intervista dell’anno possa essere presto trovata.

Scritto da Style24.it Unit
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Paris Hilton di nuovo nuda, ma all'obitorio…

L'Apocalisse può attendere, lo show no: Funari si fa male alla conferenza stampa di presentazione

Leggi anche
Contents.media