Siamo un popolo di pecoroni

Giusto un paio di giorni fa ho intervistato Enrico Bertolino per il quotidiano per il quale lavoro. Tutto felice gli ho detto che finalmente, per la prossima stagione televisiva, ci siamo levati dai piedi i fastidiosi comici da tormentone, quelli che popolano da troppo tempo il palco di Zelig. Lui ha risposto:
"S, certo, sar… difficile sentire la mancanza dei tormentoni, ma gli italiani da questo punto di vista non si fanno mai scappare l?occasione per trovarne uno: basti pensare al ?Po po pooo? della Nazionale ai Mondiali o alle tante frasi delle pubblicit…".

Come ha ragione, questo intro dei White Stripes Š ormai parte del popolo bue. Non si perde occasione per cantarlo, ai concerti, nelle discoteche, rieccheggia nelle suonerie dei telefonini, qualcuno forse lo canta fermo al semaforo mentre Š da solo in auto.
Siamo un popolo che si accontenta di poco, che gode nel vivere in mezzo ai tormentoni. Si coglie la moda del momento e la si segue come pecoroni.
Per carit…, basta con questo Po po pooo.

Scritto da Style24.it Unit
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Format "sacri": Superman distrugge il Male con la Spada Laser e la Bibbia

La maratona della masturbazione su Channel Four

Leggi anche
Contents.media