Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Notizie.it logo

Il sesso orale fra le cause dei tumori alla bocca

Il sesso orale fra le cause dei tumori alla bocca

In base ad alcuni studi effettuati da grandi esperti nel campo della medicina, sembrerebbe che il sesso orale sia una delle cause dei tumori alla bocca.

Il sesso orale sarebbe una delle cause che portano a contrarre i tumori alla bocca. Non è una bugia o una boutade, ma è semplicemente la verità. L’allarme è stato lanciato dagli esperti dell’Istituto nazionale dei tumori. In base a quanto riferiscono alcune fonti, ogni anno in Italia si registrano 10 mila nuovi casi di tumore alla bocca. Il tumore alla bocca è una malattia spesso presa sottogamba da molti e coloro che giungono per le cure spesso sono in uno stadio talmente avanzato che diventa difficile qualsiasi terapia in merito.

Solitamente sono le persone oltre i 40 anni a contrarre questa malattia. Il fumo, una cattiva igiene orale, una dieta povera di frutta e verdura sono alcuni dei traumi di questo tipo di patologia. Il tabacco è il maggiore fattore di rischio, seguito poi dagli alcolici. L’infezione alla bocca e quindi lo sviluppo del tumore alla bocca può essere contratto attraverso i rapporti sessuali.

Sesso orale

Il sesso orale è da sempre considerato fonte di piacere per la coppia e regala attimi veramente piacevoli.

Le carezze orali, i rapporti conosciuti anche come cunnilungus e fellatio sono parte del sesso orale. Il sesso orale aiuta a conoscere meglio il corpo dell’altro avventurandosi in un rapporto in cui l’eccitazione raggiunge il suo massimo.

Una parte del kamasutra parla di sesso orale, di come praticarlo nel modo migliore. Nel Medioevo, praticare sesso orale era considerato qualcosa di non adatto e veniva visto non di buon occhio. Oggi, è parte integrante dei preliminari e dell’atto sessuale in una coppia. Il sesso orale comprende due pratiche che avvengono con la stimolazione con la bocca dell’organo sessuale maschile e femminile. Le due parti o pratiche coinvolte sono la fellatio e il cunninlungus. La fellatio è portare il pene nella bocca della donna, succhiandolo, leccandolo, accarezzandolo con la lingua. I movimenti portano a simulare la penetrazione e l’uomo si eccita in questo modo. Evita i movimenti troppo meccanici e cerca di alternare la velocità e la sunzione in modo da eccitarlo nel modo migliore possibile.

Il cunnilingus, la seconda pratica, è accarezzare il sesso della donna usando la bocca stimolando la sua zona in quel modo.

Facendo così, si eccita l’area del clitoride e l’ingresso della vagina. Una pratica molto amata dalla donna. L’ideale sarebbe partire con delle carezze per poi aumentare gradevolmente il piacere facendo raggiungere l’orgasmo alla donna.

Tumore alla bocca

I tumori alla bocca sono molto più frequenti di quanto si possa pensare. Solitamente 6 pazienti su 10 giungono in terapia quando ormai diventa difficile da curare la patologia. In base a quanto afferma la d.ssa Lisa Licitra, i dati sono allarmanti. “Nel nostro paese ogni anno si registrano circa 10mila nuovi casi – spiega Lisa Licitra, Direttore della Struttura Complessa Oncologia Medica 3 Tumori Testa-collo della Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori -. Bisogna agire perché i pazienti non arrivino troppo tardi alla diagnosi, fattore che complica notevolmente il percorso terapeutico. Noi medici siamo chiamati in prima persona a diffondere questi importanti messaggi nel modo più capillare possibile. Un tumore diagnosticato a uno stadio precoce può permettere di salvarsi.

Questi numeri cambiano notevolmente se la malattia viene scoperta quando è già ad uno stadio avanzato: purtroppo il 60 per cento di questi pazienti non supera i 5 anni”.

Il sesso orale non protetto aumenta il rischio di contrarre il tumore alla bocca. Il virus può essere passato di partner in partner praticando sesso orale non sicuro e soprattutto non protetto. Si può contrarre con microlesioni presenti nel palato, nella bocca, nella laringe, ecc. Nel caso vogliate praticare sesso orale, accertatevi dei pericoli, dei rischi e soprattutto praticate sesso protetto.

Scarsa igiene

Solitamente nel caso di tumore alla bocca, i sintomi che si possono avvertire e presentare, possono far pensare a una infezione. Nel caso i sintomi continuassero e non ci sono rimedi, forse è meglio consultare uno specialista. I fattori di rischio maggiori per quanto riguarda il cancro alla bocca sono dettati dal fumo, dal consumo di alcolici e da una pessima igiene orale.

Per questo, è bene lavarsi i denti ogni volta appena fatto la colazione, dopo mangiato e dopo cenato e prima di andare a dormire. In questo modo, proteggerete la vostra bocca da qualsiasi germe, corpo estraneo e anche dal contrarre un tumore alla bocca. Per prevenire il tumore alla bocca, è bene seguire questi consigli dei dentisti:

Mantenere una bocca sana e ben curata: per questo motivo consultare con regolarità un dentista; in particolare protesi vecchie e/o inadeguate devono essere rifatte. Controllare periodicamente la bocca, sopra e sotto la lingua, la parte laterale della lingua, le guance, il palato fino all’ugola. Se in bocca compaiono: macchie o placche bianche e/o rosse.

© Riproduzione riservata
About Simona Bernini
Parigi è da sempre la mia casa. Amo leggere e sono una teinomane.
Leggi anche
  • Zenzero, proprietà e usiZenzero, proprietà e usiLo zenzero è un tubero usato sia come spezia che come medicina. Può essere usato fresco, secco e in polvere, ma anche come ...