Sesso in camera da letto e sesso in tv: due mondi diversi

Dai mass media abbiamo l’immagine di un sesso libero e felice per tutti, la cruda realtà è che quaranta coppie su cento in Italia non fanno l’amore. E solo il 30% di esse dichiara di avere una vita sessuale soddisfacente

Su Blogosfere capita sempre di scovare qualcosa di interessante, e non lo dico perché ci scrivo eh? Per esempio, ieri navigando qua e là mi sono imbattuto su un post di Vita di coppia datato 2008 che riportava i dati della Federazione europea di sessuologia, secondo la quale il quaranta per cento delle coppie italiane non pratica nessuna forma di amore fisico e solo trenta coppie su cento dichiarano di avere una vita sessuale appagante.

Sono dati, con ogni probabilità ancora validi visto che questi trend non cambiano certo nel giro di pochi anni, che possono lasciare stupiti. Soprattutto perché della sessualità degli altri, argomento ancora oggi tra i più intimi e quindi più nascosti alla curiosità altrui, ci facciamo un’idea quasi esclusivamente da quello che vediamo sui mass media, fonte che in questo campo si dimostra più inaffidabile che mai.

Pensate alla rappresentazione del sesso al cinema e in tv: o viene raccontato attraverso incontri erotici spettacolari, con acrobazie amorose e orgasmi da urlo, o viene rimosso e rappresentato per semplici allusioni: dopo il bacio il montaggio stacca la scena, e tutto lascia intendere che anche a letto l’idillio sia stato raggiunto. Non scrivo nulla sul porno, ché ognuno di noi più o meno sa quanto sia verosimile ciò che viene rappresentato in quei film.

Non parliamo poi dell’informazione, interessata quasi sempre a scovare il torbido e il morboso, eternamente pronta a moraleggiare sulla decadenza dei costumi e la debolezza di ogni riferimento morale, soprattutto quando si tratta di adolescenti e giovani, che fa comodo (in termini di audience) dipingere come un branco fuori controllo di assatanati del sesso.

Anche qua in realtà le ricerche serie raccontato una realtà del tutto diversa, ma se questo è il quadro offerto dai mezzi di comunicazione non stupiscono le spiegazioni dei sessuologi, che parlano di uomini e donne (soprattutto i primi) sempre più spaesati e spaventati: di fronte al sesso spettacolare, senza freni e tabù, raccontato dai media, è normale che qualcuno si metta un po’ di paura da prestazione e preferisca passare la mano. In Italia è una battaglia persa, ma forse se l’educazione sessuale non la si demandasse a tv e web ma si facesse, seriamente, anche a scuola e in famiglia, le cose potrebbero essere molto diverse.

(In alto: Kim Basinger in un’immagine tratta dal film 9 settimane e mezzo).

Altri link:

Scuola: c’è anche quella di sesso orale, a Mosca lezioni di fellatio

Olimpiadi 2012, Federica Pellegrini: farò sesso prima delle gare

Olimpiadi 2012, Hope Solo: al villaggio si fa sesso ovunque

Scritto da Style24.it Unit
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Bruce Willis Apple: l'attore usa iTunes, non può lasciare i brani alle figlie

Principe Harry nudo: prima apparizione in pubblico, parla testimone

Leggi anche
Contents.media