Sar• sempre tuo padre: Beppe Fiorello e il pap…-Fantozzi di raiuno

Sarsempre tuo padre“, ultima fiction RAI con Beppe Fiorello, affronta il difficile tema dei padri separati… alla maniera di raiuno.

Vi giuro che ieri sera ce l’ho messa tutta. Ho voluto davvero dare fiducia all’ultima fiction RAI, “Sar• sempre tuo padre“, con Beppe Fiorello. E devo dire che durante la prima ora mi aveva persino stupito in positivo: recitazione dignitosa, trama chiara e sensata, regia senza sbavature.

All’improvviso, per•, il tracollo. Non per colpa degli attori (Beppe recita meglio di quel che pensassi), ma per via della sceneggiatura. Ora, non nego che toccare un argomento delicato come quello dei padri separati sia estremamente complicato… ma appunto per questo non capisco il bisogno di trasformare una vicenda di per s‚ difficile in qualcosa di grottesco.

Al povero protagonista c…pita letteralmente di tutto, una sciagura dietro l’altra. Arrivo a comprendere che l’intento sia quello di drammatizzare/enfatizzare, ma mi domando se sia necessario, ad esempio, tramutare la ex-moglie in una vendicativa arpa che da un giorno all’altro, dopo aver amato il marito per anni, inizia ad odiarlo ferocemente. Capiamoci, Š sicuramente possibile che accadano cose del genere, ma nel telefilm risulta tutto troppo compresso, alterando la narrazione. E comunque caspita, lui cerca di farsi perdonare pi— volte, ma lei non gli d… neanche mezza chance: gente sposata da tempo, con figli a carico, Š solita compiere davvero scelte cos drastiche?

Ah, a proposito, il figlioletto Š la star della scena pi— fantozziana della serata. C’Š ‘sto povero pap… che, cacciato di casa, paga quintalate di assegni di mantenimento ed alloggia in una squallida pensioncina gestita da un tanghero che si esprime a grugniti. Va a prendere il figlio (di otto anni), che pu• vedere solo nei weekend. Si vogliono bene, si parlano, giocano, c’Š affetto. Ok? Alla fine della giornata il bambino s’appisola, e il paplo mette a letto (nella stanza della pensione). Il mattino dopo il bimbo si sveglia e la prima cosa che fa Š… scappare per le strade di Roma senza avvertire nessuno, cos al padre disperato tocca rincorrerlo per le vie della citt…. Il bimbo viene riagguantato un istante prima di esser messo sotto da un’auto, inizia a frignare, dei passanti gli domandano “Che succede? Questo Š’ tuo pap…?“… e lui incasina il padre – quel padre che ama cos tanto – standosene bello zitto fino all’arrivo della polizia.

Proprio un tesoro di bambino.

Ah, curiosit… mia: se la fiction Š ambientata a Roma, com’Š che il figlioletto ha un curioso accento siculo?

 

ALTRI LINK UTILI:

Sarsempre tuo padre: Beppe Fiorello, su raiuno il dramma delle separazioni

Festival Venezia 2011: Terraferma di Crialese con Beppe Fiorello, la recensione

Beppe Fiorello regista per Silvia Salemi: l’intervista esclusiva su Festival

Scritto da Style24.it Unit
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Tv Chat: l'Italia vista dal web: segui su Format la prima puntata

Paris Hilton hot: in giro per NYC senza… reggiseno!

Leggi anche
Contents.media