Sanremo 2021, il regolamento del Festival: le giurie e le votazioni

Il Festival di Sanremo 2021 andrà in scena dal 2 al 6 marzo: qual è il regolamento delle cinque serate?

Sanremo 2021 andrà in scena dal 2 al 6 marzo 2021, con cinque serate ricche e confezionate da Amadeus e Fiorello per regalare “spensieratezza” ai telespettatori. In questa 71esima edizione, diversa a causa della pandemia, il regolamento resterà invariato oppure ci sarà qualche cambiamento?

Sanremo 2021: il regolamento

Il Festival di Sanremo 2021 sta per aprire i battenti e la prima conferenza stampa è andata in scena. Amadeus e Fiorello promettono cinque serate ricche, non solo da un punto di vista musicale.

Il conduttore e direttore artistico e la sua spalla destra hanno scelto di tenere compagnia ai telespettatori, con la speranza di regalare loro un po’ di “spensieratezza”.

La kermesse musicale, a causa della pandemia, sarà molto diversa rispetto agli altri anni. Per quanto riguarda il regolamento, però, non ci saranno grandi novità. Anche per l’edizione 2021 ci saranno quattro giurie: demoscopica, sala stampa, pubblico da casa (televoto) e orchestra. Diverso sarà solo il voto della sala stampa che, secondo il protocollo anti Covid-19, esprimerà le proprie preferenze attraverso un’applicazione appositamente creata per loro.

Per quanto riguarda la giuria demoscopica sarà sempre composta da almeno 300 persone, che esprimeranno il proprio voto da casa attraverso un sistema elettronico. L’Orchestra del Festival, invece, procederà con le votazioni come è sempre avvenuto.

Infine, il televoto del pubblico da casa sarà regolamento, come sempre avvenuto, dall’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (Agcom).

Le votazioni per ogni serata

Le votazioni saranno espresse in ogni serata del Festival di Sanremo 2021. Il 2 marzo vede l’esibizione dei primi 13 big e la decisione è affidata nelle mani della giuria demoscopica. Le quattro performance della categoria Nuove Proposte, invece, vede le preferenze di tre giurie: la demoscopica (33%), la sala stampa (33%) e il pubblico da casa con il televoto (34%). Di questi artisti soltanto 2 passeranno il turno.

Il 3 marzo vede ancora la giuria demoscopica votare gli altri 13 Big in gara. A fine serata, quindi, si avrà la prima classifica totale provvisoria. Per la sezione Nuove Proposte si avrà lo stesso schema di votazione della serata del debutto. Il 4 marzo, invece, saranno solo i componenti dell’Orchestra del Festival ad esprimere la propria preferenza, eleggendo anche il vincitore del premio per la migliore interpretazione della Canzone d’Autore. E’ bene sottolineare che la votazione dell’Orchestra peserà sulla classifica generale. Nella terza serata, infatti, ci sarà una lista dei 26 Big in gara costituita dalla media dei voti dei musicisti e di quelli della giuria demoscopica.

Nella quarta serata, ovvero il 5 marzo, ad esprimere la propria preferenza sarà solo la giuria della sala stampa. Questi voti faranno media con quelli espressi precedentemente dagli altri ‘giudici’. Infine, nel giorno della finalissima, sarà il pubblico da casa ad esprimere il proprio giudizio. I primi tre artisti classificati si esibiranno nuovamente dal vivo o verrà riproposta la registrazione dell’ultima esibizione effettuata (o una parte di essa).

Da questo momento in poi, tutti i voti precedenti verranno azzerati e si procederà con una nuovo schema di votazione: giuria demoscopica per il 33%, giuria della sala stampa per il 33% e televoto per il 34%.

Scritto da Fabrizia Volponi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Uomini e Donne 1 marzo 2021 anticipazioni: rissa sfiorata

Sanremo 2021: la scenografia del 71esimo Festival

Leggi anche
Contents.media