Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Notizie.it logo

Sanremo 2020, Mina sarà il direttore artistico?

sanremo 2020

Il figlio della cantante Mina conferma che la diva potrebbe essere il prossimo direttore artistico del Festival di Sanremo 2020, ad alcune condizioni.

Tra le voci di corridoio che circolano riguardo l’organizzazione del Festival di Sanremo 2020 ce n’è una sul possibile nome del direttore artistico. Questo nome sarebbe veramente eccezionale, se diventasse realtà. Si tratta infatti della divina Mina. Il ruolo sarebbe perfetto per lei. Lo confermano i fans di tutte le generazioni che la amano da sempre se lo conferma anche il figlio Massimiliano Pani in una recente intervista. Le parole di Pani stanno facendo sognare tanti italiani che, con un’organizzazione così, potrebbero tornare a seguire il Festival con lo stesso entusiasmo di un tempo.

Intervista al figlio di Mina

La cantante Mina si è ritirata dalle scene già da tempo. Continua a cantare, ma non compare mai. Al suo posto c’è il figlio Massimiliano Pani che tiene le relazioni con chi di dovere e recentemente ha rilasciato un’intervista molto interessante al quotidiano ‘Il Messaggero’. Lui, che oltre ad essere ‘il figlio di Mina’ è anche produttore e arrangiatore, lavora costantemente con la madre.

Lo sta facendo anche adesso ed è la persona giusta per comprendere il successo di Mina anche a distanza di così tanti anni dalle sue ultime apparizioni pubbliche.

L’impegno della cantante non è solo quello di registrare nuovi album. lei e il figlio ricevono moltissimi dischi da artisti noti e meno noti. Tutti hanno la speranza di far colpo sulla cantante e qualcuno ce la fa. Spesso lei rifiuta i brani che le vengono proposti. Sono così tanti che non può cantare i pezzi di tutti. Mina è stata un ologramma a Sanremo. Potrebbe addirittura essere un’esperienza da ripetere. O magari potrebbe esserci di più, in vista di Sanremo 2020.

Nuovo direttore artistico per Sanremo 2020

L’intervista a Massimiliano Pani comprende una serie di domande che riguardano il Festival della Canzone italiana, che il prossimo anno arriverà alla sua 70esima edizione. La cantante guarda sempre Sanremo ed è molto attenta agli interpreti. Spesso acquista i dischi di alcuni artisti che si esibiscono sul palco dell’Ariston.

L’ultima edizione della kermesse è stata parecchio criticata. Il direttore artistico Claudio Baglioni difficilmente verrà riproposto per la prossima edizione. Si pensa a nomi nuovi anche per i presentatori. Circolano voci sulla possibile conduzioni di Amadeus, che ormai è un fuoriclasse dei programmi tv e non ha più nulla da invidiare ai colleghi con qualche anno in più sulle spalle. Qualcuno ha parlato anche di Beppe Fiorello, che è decisamente un artista completo. Poi c’è l’ipotesi dell’accoppiata Belen e Stefano De Martino, anche se solleverebbe un gran polverone più per il gossip che altro.

Eppure c’è chi, per Sanremo 2020, spera che il direttore artistico possa essere Mina. Potrebbe anche lavorare dietro le quinte, senza comparire, come ha scelto di fare fino ad oggi. “Mina alla direzione artistica sanremese è realtà o fantascienza?” chiede a bruciapelo la giornalista de ‘Il Messaggero’ a Massimiliano Pani. “Se la Rai le chiedesse di scegliere i brani in gara, e le permettesse di mantenere la sua visione artistica, credo proprio che accetterebbe” ha risposto il produttore.

© Riproduzione riservata
Leggi anche