Notizie.it logo

Sanremo 2019, chi è Mahmood? Curiosità sul vincitore del Festival

mahmood

Mahmood è il vincitore del 69° Festival di Sanremo. Cosa sappiamo di lui? Alessandro ha una carriera notevole alle spalle.

Il 69° Festival di Sanremo, tra polemiche infinite, si è concluso con la vittoria di Mahmood. Il cantante, in gara con il brano ‘Soldi’, è riuscito a catturare l’attenzione dei votanti, arrivando, tra l’incredulità generale, a battere i 23 artisti in gara. Cosa sappiamo del giovane ragazzo italo-egiziano?

Chi è Mahmood?

Molte persone, prima di vedere Mahmood salire sul palco dell’Ariston in qualità di Big, non sapevano neanche chi fosse. All’indomani della sua elezione a vincitore del 69° Festival di Sanremo, il nome più cercato su Google è proprio il suo, quindi cerchiamo di scoprire qualche curiosità in più su di lui. Alessandro Mahmoud, classe 1992, è nato a Milano il 12 settembre, da mamma sarda e papà egiziano. Fin da piccolino, si appassiona alla musica, tanto da aver dichiarato di essere cresciuto ascoltando grandi artisti come Lucio Battisti. A soli 12 anni inizia a prendere le prime lezioni di canto e chitarra, per poi iniziare anche lo studio del pianoforte.

Allo stesso tempo non abbandona gli studi scolastici, diplomandosi al liceo linguistico. In tutto ciò, Alessandro cerca anche di darsi da fare per aiutare la famiglia con qualsiasi lavoro gli capiti, come il cameriere. Un ragazzo con la testa sopra le spalle, di un’educazione disarmante e che a prima vista dà un’impressione completamente opposta. Questo è uno dei casi in cui il detto ‘L’abito non fa il monaco’ è più appropriato che mai. Nonostante i vari lavori, Mahmood non si allontana mai dalla musica, la sua più grande passione, cercando di dedicargli più tempo possibile. Si iscrive al CPM, la scuola di musica di Franco Mussida a Milano e segue diversi corsi, facendosi notare sia per il suo timbro vocale simile a quello di Marco Mengoni che per il suo aspetto buffo e fuori dal comune. È così che nel 2012 approda alla sesta edizione di X Factor nella categoria Under Uomini, ma viene eliminato alla terza puntata.

La carriera di Mahmood

Dopo l’esperienza a X Factor, Mahmood sbarca a Area Sanremo nel 2015 con la canzone ‘Dimentica’, scritta proprio durante le lezioni al CPM con Andrea Rodini, musicista, produttore, manager e insegnante.

Nel 2016, Alessandro sbarca a Sanremo Giovani con lo stesso brano e nel 2017 inizia a collaborare con due grandi artisti come Fabri Fibra nella canzone ‘Luna’, prodotta da Marz e pubblicata in ‘Fenomeno – Masterchef EP’, poi con Michele Bravi con cui scrive il brano ‘Presi male’. Sempre nel 2017, Mahmood pubblica due canzoni, ‘Uramaki’ e ‘Pesos’, arrivando così in finale nella sezione giovani al Wind Summer Festival. Arriviamo al 2018 e Mahmood si divide tra la carriera di cantautore, pubblicando il 21 settembre l’EP intitolato ‘Gioventù bruciata’, in cui è tornato a duettare con Fabri Fibra e quella di autore. In quest’ultima veste firma alcuni brani di successo come ‘Nero Bali’ di Elodie e Michele Bravi con Gué Pequeno, scritta insieme a Dario Faini, che lo ha accompagnato anche a Sanremo 2019, e certificata disco di platino, ‘Sobrio’ di Gué Pequeno feat Elodie e tre brani del nuovo album di Marco Mengoni, ‘Atlantico’, tra cui il singolo ‘Hola (I Say)’ cantato con Tom Walker.

La sua carriera non si ferma di certo qui, visto che lo scorso 29 novembre, Mahmood compare anche nella canzone ‘Doppio Whisky’ di Gué Pequeno, colonna sonora della serie Tv ‘Sinatra’. Alessandro approda così a Sanremo Giovani 2018, dove Pippo Baudo e Fabio Rovazzi lo premiano come uno dei vincitori, mandandolo di diritto al Festival. Ed ecco che arriviamo alla sua vittoria della sessantanovesima edizione del Festival. Una carriera notevole, che merita sicuramente di essere resa nota. Sono molte le critiche legate alla sua vittoria, ma, per arrivare fin qui, Mahmood ha lavorato sodo e forse è questo quello che conta.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

300
Fabrizia Volponi
Fabrizia Volponi nata ad Ascoli Piceno nel 1985. Laureata in "Scienze Storiche" e in "Scienze Religiose", sono da sempre appassionata di lettura e di scrittura. Divoro libri e li recensisco sul mio Blog Libri: medicina per il cuore e per la mente. Lasciatemi in una libreria, possibilmente piccolina e vintage, e sono la donna più contenta del mondo.
Leggi anche
  • ZumbaZumbaLa zumba è una nuova disciplina corporea, che è stata messa a punto negli anni novanta in Colombia, da un coreografo e ...