Salvatore Abruzzese arrestato: interpretava il piccolo Totò in Gomorra

Salvatore Abruzzese, che interpretava il piccolo Totò nel film Gomorra di Matteo Garrone, è stato arrestato.

Salvatore Abruzzese, celebre per aver vestito i panni del piccolo Totò in Gomorra, è stato arrestato. L’attore ha 26 anni ed è finito dietro le sbarre con l’accusa di spaccio di droga. La notizia ha fatto in un lampo il giro del web, lasciando senza parole i fan del film di Matteo Garrone.

Salvatore Abruzzese arrestato

Dodici anni fa usciva Gomorra, film molto apprezzato di Matteo Garrone. Nei panni del piccolo Totò c’era l’attore Salvatore Abruzzese.

Quest’ultimo ha oggi 26 anni ed è stato arrestato con l’accusa di spaccio di droga. Le forze dell’ordine l’hanno beccato durante un appostamento nel difficile quartiere di Scampia.

Come riporta Fanpage, i Carabinieri hanno notato il ragazzo aggirarsi nelle cosiddette “Case dei Puffi” e seguendolo l’hanno pizzicato mentre vendeva due dosi a clienti diversi. Salvatore è stato subito arrestato, mentre le due persone che si sono macchiate dell’acquisto di sostanze stupefacenti sono state segnalate alla prefettura.

Fino al momento dell’arresto, Abruzzese risultava essere incensurato. Attualmente, l’attore è in carcere in attesa di giudizio. Purtroppo, non è il primo caso in cui un interprete di Gomorra finisce dietro le sbarre. Prima del ‘piccolo’ Totò, lo stesso destino è capitato a Bernardino Terracciano, che interpretava il boss Zi Bernardino, e Pjamaa Azize.

LEGGI ANCHE Cole Sprouse, arrestato l’attore: i motivi
LEGGI ANCHE Giorgio De Stefano: arrestato il compagno di Silvia Provvedi

Scritto da Fabrizia Volponi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Matilde Brandi contro marito e amante: “Fossi in loro mi vergognerei”

Vanessa Bryant oggi, dolore per Kobe e Gianna: “Il cuore è spezzato”

Leggi anche
Contents.media