Home » Attualità » tv e informazione » Sabrina Ferilli a Servizio Pubblico (dopo Santanchè e Mussolini)

Sabrina Ferilli a Servizio Pubblico (dopo Santanchè e Mussolini)

| , ,

Gli ultimi ospiti di Servizio pubblico di Santoro? Sabrina Ferilli che parla dei tecnici nominati dal governo e Alessandra Mussolini che discute di uscita dall’euro. A questo punto è meglio Vespa che fa intervistare Berlusconi da Valeria Marini!

Ieri, per mia fortuna, ero a teatro a godermi una bellissima commedia di Yasmina Reza, ma chi è rimasto a casa mi ha raccontato che dagli schermi di Servizio pubblico è sbucata Sabrina Ferilli, provocando (credo e spero) un esodo di massa dei telespettatori più consapevoli e civili di Santoro, che sono tantissimi.

Sì certo, la Ferilli ha dichiarato di recente – da coerente donna di sinistra quale si è sempre presentata – che “le tasse bisogna farle pagare ai poveri e non ai ricchi”, ma della notizia – se tale davvero dobbiamo considerarla – se ne può occupare giusto Barbara D’Urso nei suoi pomeriggi del nulla, o il mio blog con un post satirico. Non Michele Santoro che ha in palinsesto un programma sul governo dei tecnici che nomina altri tecnici, sulla  spending review (quanto ci avranno messo a spiegare alla Ferilli che vuol dire?) e i tagli alla politica!

Tra l’altro Santoro è recidivo, perché nel corso della stagione di Servizio pubblico ha già invitato Daniela Santanchè a commentare le manovre del governo e la Mussolini (per ben due volte) a discutere di uscita dall’euro, figurarsi un po’. Niente di personale contro le signore, ma se accendo la tv per sentire parlare di conti pubblici ed euro, vorrei ascoltare qualcuno che ne sa più di me, e non meno. Per sentire la Mussolini che critica l’abbigliamento della Merkel mi faccio due chiacchiere con la portiera o la fruttivendola sotto casa, con tutto il rispetto (per la portiera e la fruttivendola).

Insomma, caro Michele, dacci un taglio. Anche perché alla Rai gli ospiti erano in parte imposti, e dunque passi, ma qua nella zona franca di Servizio pubblico davvero non ci sono scusanti. Mi immagino come si debba sentire uno dei centomila sottoscrittori del progetto, che ha sborsato minimo dieci euro per ritrovarsi la Ferilli a discettare di economia. Poi, si capisce tutto: la ricerca dell’audience e la voglia di far parlare di sé, però così si rischia di emulare l’odiato Bruno Vespa. Perché, voglio dire, tra invitare Valeria Marini a intervistare Berlusconi e Sabrina Ferilli a dibattere sui tecnici non so cosa sia più grottesco.

(In alto: Sabrina Ferilli a Sanremo, fonte: infophoto).

Scritto da Style24.it Unit

Scrivi un commento

1000

Mistero Italia 1: puntata del 3 maggio 2012, 10 considerazioni

Belen Rodriguez e Stefano De Martino: al serale Amici ci saranno?

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.