Home » Attualità » media e dintorni » Ruby al Grande fratello, Berlusconi al Quirinale e Minetti ministro. Ecco come potrebbe andare a finire…

Ruby al Grande fratello, Berlusconi al Quirinale e Minetti ministro. Ecco come potrebbe andare a finire…

| , ,

Ho fatto un sogno, ma sarebbe meglio parlare di un incubo, che spero vivamente non sia premonitore.

C’era Ruby concorrente e nuova star del Grande fratello 15 che si cimentava in tutte le posizioni del Kamasutra con i partner della casa, e in un’altra scena che – sostenuta da Alfonsina dal cuore d’oro – si riappacificava con gli zii che la molestarono quando era bambina.

C’era Silvio Berlusconi presidente della Repubblica sposato con una tredicenne libica portata in dono, durante una visita di stato, da Ghedaffi. E il Qurinale assomigliava in tutto e per tutto alla Domus Aurea di Nerone, non per un cambiamento architettonico, ma proprio per i festini folli e la densità di zoccole presenti nel palazzo. E c’era monsignor Fisichella che ammoniva: la pedofilia va contestualizzata, noi in Vaticano ce ne intendiamo.

E c’era Nicole Minetti ministro delle Pari opportunità (per darla al sultano), Minzolini ministro dell’Informazione e della Censura (molto più della seconda che della prima), Sallusti ministro dell’Interno e del Fango (molto più del secondo che del primo). Con Piersilvio Berlusconi premier e la sorella Marina vice. E poi c’erano Bersani e D’Alema impegnati a discutere in Bicamerale sulla nuova riforma costituzionale voluta da Berlusconi: l’elezione diretta del presidente della Repubblica tramite televoto su Canale 5, durante la finale di Amici.

(Nella foto: Ruby, Berlusconi e Nicole Minetti).

Scritto da Style24.it Unit

Scrivi un commento

1000

Buried in dvd: nell'oscurità totale con l'immobile Ryan Reynolds

Ruby, "cagna di Berlusconi": i marocchini la lapidano su Youtube

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.