Home » Attualità » Roberto Gervaso: morto il giornalista, scrittore e aforista italiano

Roberto Gervaso: morto il giornalista, scrittore e aforista italiano

|

Il giornalista, scrittore e aforista Roberto Gervaso è morto a 82 anni.

Roberto Gervaso, famoso scrittore, giornalista e aforista è morto a 82 anni a causa di una brutta malattia. Per la televisione ha condotto il programma Peste e Corna e i telespettatori lo hanno sempre apprezzato. La figlia Veronica, conduttrice del Tg 5, ha voluto dedicargli un post Twitter ricco di stima.

Roberto Gervaso è morto

Il giornalista, scrittore e aforista Roberto Gervaso è morto a 82 anni. L’uomo è scomparso in un ospedale di Milano, dove era ricoverato per una brutta malattia. La figlia Veronica, nata dall’unione con la moglie Vittoria, è giornalista e conduttrice del Tg 5 e lavora per Mediaset dal 1995. E’ stata lei a rendere pubblica la notizia della sua scomparsa. Attraverso il suo profilo Twitter, la donna, clsse 1974, ha scritto:

“Sei stato il più grande, colto e ironico scrittore che abbia mai conosciuto. E io ho avuto la fortuna di essere tua figlia. Sono sicura che racconterai i tuoi splendidi aforismi anche lassù. Io ti porterò sempre con me. Addio”.

La scomparsa di Gervaso lascia un grande vuoto nel mondo della cultura.

Roberto Gervaso: la carriera

Roberto è nato a Roma ma è cresciuto a Torino. Ha iniziato a muovere i primi passi nel mondo del giornalismo nel 1960, presso il Corriere della Sera. Dopo il trasferimento a Roma, ha lavorato per: Il Mattino, Il Messaggero e Il Gazzettino. Gervaso, inoltre, è stato anche un abile speaker radiofonico, nonché commentatore politico e di costume. Per il quotidiano Il Giornale ha curato la rubrica di aforismi ogni lunedì ed è stato presidente onorario della «European sexual dysfunction alliance» (ESDA). Bravissimo scrittore, ha vinto due volte il Premio Bancarella: nel 1967 con L’Italia dei Comuni scritto con Montanelli e nel 1973 con la biografia di Cagliostro. Nel 2005, invece, ha vinto il Premio Cimitile con Qualcosa non va. A partire dal 1996, ha condotto il programma Peste e Corna, in onda dal lunedì al venerdì alle 7.30 su Rete 4. Dal 2000 al 2005, la trasmissione è diventata la rubrica Peste e corna… e gocce di storia. Come se non bastasse, dal 2002 ha condotto Storie dall’altro secolo.

Scritto da Fabrizia Volponi

Scrivi un commento

1000

Coronavirus, Gerry Scotti: “Berlusconi mi ha lasciato scegliere”

Giulia De Lellis e Andrea Damante: nozze in vista?

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.