Notizie.it logo

Chi è Robert De Niro: curiosità sull’attore statunitense

Robert De Niro

Robert De Niro è uno degli attori più ammirati di Hollywood. Con le sue memorabili interpretazioni è diventato un simbolo degli italo - americani.

Robert De Niro, vero e proprio gigante della cinematografia mondiale, è uno dei volti più famosi di Hollywood, ha consegnato alla storia dei personaggi indimenticabili, ha ricevuto due Oscar e si definisce orgogliosamente italo – americano. La sua vita è stata costellata di momenti difficili, come il cancro e la scoperta che uno dei suoi figli è affetto da autismo.

Robert De Niro: una carriera inarrestabile

Nato il 17 Agosto 1943, Robert De Niro è nato e cresciuto a Manhattan da una famiglia italo – inglese. I suoi genitori, Robert De Niro Sr, e Virginia Admiral divorziarono quando il bambino aveva solo due anni. Lui e sua madre si trasferirono nel quartiere di Little Italy, dove Robert approfondì il suo legame con la cultura paterna, arrivando a definirsi assolutamente italo – americano per tutta la vita.

La cittadinanza italiana gli venne conferita nel 2006, sia per l’amore che l’attore ha sempre dimostrato verso la terra di suo padre, sia per il grande contributo che De Niro ha dato nella diffusione della cultura italo – americana.

De Niro intuì subito quale avrebbe dovuto essere la sua strada: si iscrisse giovanissimo al prestigioso Actors Studio, la scuola di recitazione da cui sono usciti i più importanti attori americani.

Qui acquisì il rigore e la dedizione del metodo Stanislavskij, che gli insegnò la totale immedesimazione nei ruoli che era chiamato a interpretare. Facendo tesoro degli insegnamenti dell’Actors Studio, De Niro divenne famoso negli anni per i lunghissimi studi preparatori che lo impegnano prima e durante l’interpretazione di un film e che gli hanno permesso di raggiungere risultati memorabili.

Il primo ruolo preparato secondo il metodo Staniskavskij fu quello di un giocatore di baseball affetto da linfoma: era il 1973 e De Niro imparò tutto quello che c’era da sapere sul baseball. Per quel ruolo venne ampiamente lodato dalla critica e nello stesso anno incontrò il regista con cui avrebbe stretto un lunghissimo sodalizio: Martin Scorsese. Per Scorsese recitò il suo primo ruolo da gangster gettando le basi per le sue numerose interpretazioni successive in ruoli di questo tipo.

Gli Oscar

Gli Oscar vinti da De Niro nella sua carriera sono due: uno per il ruolo del giovane Don Vito Corleone ne Il Padrino di Francis Ford Coppola.

Per essere all’altezza del ruolo che Marlon Brando aveva reso celebre, De Niro decise di trascorrere sei mesi in Sicilia per imparare a parlare il dialetto siciliano in maniera credibile. Quella performance, destinata a entrare nella storia del cinema, gli fece vincere l’Oscar come miglior attore non protagonista: aveva solo 32 anni.

Due anni dopo, nel 1975, lavora di nuovo per Scorsese in Taxi Driver, delineando il personaggio di Travis. Ancora una volta la performance fu di altissimo livello e l’attore venne insignito del premio Oscar come miglior attore protagonista.

La vita privata

La vita privata di Rober De Niro è stata alquanto movimentata. L’attore ha avuto ben sei figli, alcuni dei quali nati da madri surrogate. Le madri dei suoi figli sono le sue tre compagne storiche: Diahnne Abbott (che è stata signora De Niro dal 1976 al 1988), Toukie Smith (che gli ha dato due figli gemelli tramite madre surrogata).
Nel 1997 sposa l’attrice Grace Hightower, ma il matrimonio dura pochissimo: nel 1998 nasce il figlio Elliot e l’anno successivo i due si separano per ritrovarsi nel 2004 e rinnovare i voti matrimoniali.

La coppia avrà un’altra figlia tramite madre surrogata, Helen Grace.

Nel 2003 all’attore venne diagnosticato un cancro alla prostata che venne operato in maniera tempestiva permettendo all’attore di sopravvivere senza conseguenze.

Nel 2016 De Niro annunciò pubblicamente che suo figlio Elliot è affetto da autismo e da allora l’attore è fortemente impegnato nella battaglia per la sensibilizzazione e la battaglia contro la malattia.

© Riproduzione riservata
Olga Luce
Olga Luce, nata a Napoli nel 1982, è diplomata al liceo classico. Scrive di cronaca, costume e spettacolo dal 2014. Il suo motto è: il gossip è uno sporco lavoro, ma qualcuno deve pur farlo (quindi tanto vale farlo bene)! Ha collaborato con Donnaglamour, Notizie.it e DiLei. Oggi scrive per Style24.
Leggi anche
  • ZumbaZumbaLa zumba è una nuova disciplina corporea, che è stata messa a punto negli anni novanta in Colombia, da un coreografo e ...