Qualcuno tappi la bocca al "Lucignolo" di Italia Uno

Dal prossimo giovedì ci toccherà assistere ad una nuova edizione di Lucignolo.
Credo sia legittimo pensare che non possa trattarsi di una trasmissione di approfondimento, visto che è proposta da Studio Aperto , tantomeno di uno spazio di intrattenimento per i giovani. Al contrario, Lucignolo ridicolizza la balda gioventù presentandosi sotto forma di uno speaker capace di parlare in questo modo:

Ehi ragazzi…si lo so, lo so…che è un po’ che non ci sentiamo…ma giovedì 18 maggio ..ragazzi..si ricomincia!..e staremo insieme fino alla fine di agosto..sarà una stagione lunga…e come al solito piccante..sorprendente e…si insomma, da non perdere… Ho un sacco di cose da raccontarvi…vi ho osservati molto in questo periodo…sapete? Oh, segnatevelo sul calendario: giovedì c’è Lucignolo…non prendete impegni…vi aspetto,ok?

In pieno stile Studio Aperto si parlerà quindi di gnocca e trasgressione, di sesso e di gioventù malandrina, di cubiste e di porno d'autore, di droghe e di gay gigolò.

Mancherà solo il meteo, che rimarrà invece il punto forte delle edizioni del telegiornale.
Lucignolo porta in scena una generazione alla Studio Aperto, e quella patetica voce che parla ai giovani come fossero imbecilli rende tutto più fastidioso.
Ma forse Lucignolo non si rivolge in quel modo ai telespettatori, i suoi "Ehi!… roba forte vero?… Tenetevi forte che si sballa…" sono probabilmente rivolti alla redazione.

Scritto da Style24.it Unit
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Giampiero Mughini e l’amore per la Triade

Sospesa la fiction "48 ore": Š una vittoria o una sconfitta?

Leggi anche
Contents.media