Pubblicità porno per Putin, ma l’opposizione fa meglio

Putin lancia gli spot elettorali a sfondo sessuale per convincere i giovani a votarlo. Ma l’opposizione al regime mette in campo la bellissima Xenia Sobjak

La Russia è ancora una caricatura di democrazia, con un controllo pressoché totale del governo sui media e un voto che – soprattutto nella sterminata provincia – appare libero solo sulla carta. Ma Vladimir Putin ha già sperimentato come il vento lentamente stia cambiando, e per le prossime presidenziali del 4 marzo si sta prodigando in ogni modo per raccogliere consensi.

Anche con degli spot elettorali diciamo eterodossi, con allusioni sessuali esplicite e belle ragazze poco vestite, che puntano a conquistare l’elettorato più giovane, quello che andrà a votare per la prima volta e che costituisce una delle maggiori spine nel fianco del regime.

Gettonatissimo sul web e in tv, tra gli altri, un filmato dove una giovane ragazza molto attraente confida al proprio amorevole medico di volere “qualcosa di travolgente ma sicuro” per la sua prima volta. Il medico, di rimando, le indica una copertina del Time col faccione di Putin. In un altro spot l’allusione sessuale era ancora più diretta, con una cabina elettorale sballottata dalle effusioni di due giovani, che all’uscita dichiarano entusiasti: “Facciamolo ancora, facciamolo tutti insieme, votiamo per Putin“.

Ma l’opposizione non sta a guardare, e batte la pubblicità governativa da sexy commedia all’italiana degli anni 70 con una capacità creativa di ben altro livello. In alto, per esempio, potete vedere uno spot che sta facendo parlare mezzo mondo, con la celebre Xenia Sobjak – una specie di Paris Hilton russa – che dichiara alla telecamera il suo sostegno al premier: “l’uomo meraviglioso e virile che ci governa così bene”. Ma poi l’inquadratura si allarga e si scopre che la ragazza è stata costretta a parlare sotto minaccia degli sgherri del regime. Più chiaro di così!

Scritto da Style24.it Unit
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Roxy BarTv, concerti in webdiretta dei Nomadi con erede di Daolio

Kekko Silvestre ed Emma Marrone: la mediatica fine di un'amicizia?

Leggi anche
Contents.media