Notizie.it logo

Caso Prati: Angelo Sanzio pubblica i messaggi di Mark Caltagirone

angelo sanzio mark caltagirone

Il ‘caso Parti’ si arricchisce di una nuova testimonianza. Angelo Sanzio ha reso pubblici i messaggi con minacce ricevuti da Mark Caltagirone

Il caso Pamela Prati, ormai diventato di interesse nazionale, si arricchisce ogni giorno di nuove testimonianze. Questa volta a parlare è Angelo Sanzio che, intervistato da TPI, mostra i messaggi che Mark Caltagirone, o chi per lui, gli ha mandato. Il Ken italiano, preoccupato dalle minacce, ha affidato tutto nelle mani delle forze dell’ordine.

Angelo minacciato da Caltagirone

Fino a qualche mese fa, Angelo Sanzio, il Kek italiano che ha partecipato al Grande Fratello 15, faceva parte dell’agenzia di Eliana Michelazzo e Pamela Perricciolo. Il ragazzo, per incomprensioni legate alla gestione del suo personaggio, ha preferito interrompere i rapporti e rivolgersi ad un altro manager. Nulla di male, se non fosse che, dopo aver preso questa decisone, è stato minacciato da Marco Caltagirone. Il tutto è accaduto ben prima che scoppiasse quello che ormai definiamo ‘il caso Prati’. Angelo, intervistato da TPI, ha deciso di raccontare tutta la sua verità e di rendere pubblici i messaggi che ha ricevuto dall’ex promesso sposo della soubrette.

Sanzio ha dichiarato: “Non so chi possa esserci dietro questo profilo Instagram. In un certo modo tale Mark Caltagirone mi disse: ‘Non ci conosciamo, sono il compagno di Pamela. Volevo solo consigliarti di non creare più problemi o di dire parole non meritate. Ricordati come sono stati trattati i tuoi quando eri a divertirti in un reality. Nessuna agenzia si sarebbe presa cura dei tuoi genitori. Non si sputa dover si mangia’. Poi ha continuato scrivendo, tra le tante cose: ‘Ti chiedo da questo momento di tacere su agenzia e loro tre. Spero prenderai questo consiglio da uno che di pagare tre avvocati non gli frega nulla, ma che ne farebbe a meno’”. Angelo è rimasto sconcertato da questi messaggi, tanto che ha provato a chiamare Caltagirone. Quest’ultimo, ovviamente, non ha risposto perché diceva di trovarsi in Libia per lavoro. Ricordate il famoso viaggio in Libia che anche Eliana Michelazzo sosteneva che Mark stesse facendo durante una delle tante ospitate a Live-Non è la D’Urso? Bene, peccato poi che la stessa agente, nelle puntate successive del programma di Carmelita, abbia smentito il tutto, dicendo di aver sbagliato luogo.

Angelo denuncia ‘Caltagirone’

Angelo ha ammesso che, dopo che è saltato fuori tutto il ‘caso Prati’, ha deciso di vuotare il sacco perché ha iniziato ad avvertire anche una certa inquietudine.

Il Ken italiano ha ammesso: “Adesso sono stanco. Questa vicenda deve avere un punto di ritorno. Deve finire. Mi hanno minacciato. Non so chi possa essere, farà luce la magistratura”. Sanzio, così come tanti colleghi che hanno avuto a che fare con l’Aicos Management, ha voglia di fare chiarezza e di capire chi ci sia dietro alle minacce ricevute. L’ex gieffino non fa più parte della scuderia della Michelazzo e della Perricciolo dal mese di febbraio e ha sottolineato che i messaggi di Caltagirone gli sono arrivati qualche giorno dopo la decisione di abbandonare l’agenzia. Angelo ha spiegato anche i motivi che l’hanno spinto a compiere questa scelta: “Pochi giorni prima di quel messaggio di Caltagirone avevo mandato una lettera per risolvere il mio contratto con loro. (…) Mi chiedevano somme maggiori rispetto a quelle pattuite sui cachet per le mie ospitate in tv. (…) Non ero soddisfatto di nuovi lavori che avrebbero dovuto trovarmi come artista.

(…) Ma potrei dirvi tante altre cose. (…) Sono andato dai Carabinieri ed ho denunciato tutto. Ossia ho allegato tutti gli screenshot di quei messaggi che mi sono arrivati al mio account Instagram. Non so chi possa essere questa persona o chi possa esserci dietro questo account”. Il Ken Italiano ha ammesso di avere un po’ di timore, ma di voler andare fino in fondo a questa storia perché vuole tornare a vivere con tranquillità il suo lavoro.


© Riproduzione riservata
Fabrizia Volponi
Fabrizia Volponi nata ad Ascoli Piceno nel 1985. Laureata in "Scienze Storiche" e in "Scienze Religiose", sono da sempre appassionata di lettura e di scrittura. Divoro libri e li recensisco sul mio Blog Libri: medicina per il cuore e per la mente. Lasciatemi in una libreria, possibilmente piccolina e vintage, e sono la donna più contenta del mondo.
Leggi anche