Pippo Baudo conduce Le Iene Show: perchè?

Baudo conduce “Le Iene Show” nel giorno della Festa delle Donne, con Ilary Blasi ed Enrico Brignano. “Non posso non lavorare”. Cosa cerca ancora un artista che ha tagliato tutti i traguardi? Se il successo non appaga, a che serve?

“Il 21 dicembre 2012 ci sarà la fine del mondo.
Presenta la serata, Pippo Baudo.”

Pippo Baudo conduce “Le Iene Show” nel giorno della Festa delle Donne, otto marzo.

Lo storico presentatore affianca Ilary Blasi ed Enrico Brignano.

Spiega così la sua scelta:

Ho chiesto e ottenuto la liberatoria dalla Rai: almeno lavoro, non posso non lavorare. Il mio contratto scade ad agosto e non intendo stare fino ad allora con le mani in mano non posso accettare questo stato di paralisi, non so che cosa abbia fatto di sbagliato.

Ho presentato decine di progetti: evidentemente non sono degno di farne neanche uno, eppure vedo quello che va in onda. Adesso lì dentro ci sono grandi incrostazioni, accumulate da anni e anni di politica. Ci vuole un’operazione di bonifica importante, anzi direi che vi vuole proprio una specie di diluvio universale e solo con l’arca di Noè io ci potrei tornare.

Fatta salva la stima per un vip che ha dato tanto, perchè, mi chiedo, alcune persone non riescono a vivere fuori da uno studio tv?

Cosa cerca ancora un uomo ricco che ha lavorato per 50 anni in modo forsennato ottenendo fama e successo?

I milioni non fanno la felicità, ma rendono la vita serena: perchè non godersi la vita con un bel viaggio intorno al nostro bellissimo mondo, magari con Silvio Berlusconi ormai disimpegnato che porta un po’ di compagnia?

Ha paura di non riconoscersi allo specchio se gli altri non lo acclamano come un tempo?

In breve: se il successo non appaga, a che cacchio serve?

Domande, domande.

Semplici ma meno banali di quanto appaiano.

Ideali per un nuovo format filosofico in cui Baudo potrebbe provare a darci le risposte…

Scritto da Style24.it Unit
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Uomini e donne, la scelta di Cristian: slitta ancora la puntata

Europa: proteste per video razzista, Bruxelles lo ritira

Leggi anche
Contents.media