Home » Attualità » Personaggi Tv » Piero Chiambretti: “Tornare in tv? Non penso, il Covid mi ha cambiato”

Piero Chiambretti: “Tornare in tv? Non penso, il Covid mi ha cambiato”

|

Piero Chiambretti tornerà in tv? Il conduttore ha ammesso che il Covid-19 ha cambiato la sua vita.

Soltanto qualche mese fa, Piero Chiambretti veniva ricoverato in ospedale insieme alla mamma Felicita perché entrambi erano risultati positivi al Coronavirus. Mentre il conduttore è riuscito a vincere la battaglia, l’adorato genitore ha perso la vita. Il Covid-19 ha cambiato molto la vita dell’uomo, tanto che anche il suo lavoro potrebbe non essere più lo stesso.

Piero Chiambretti torna in tv?

Lo scorso 15 marzo, Piero Chiambretti e mamma Felicita venivano ricoverati in ospedale perché positivi al Coronavirus. Le loro condizioni di salute sono apparse subito preoccupanti. Mentre il conduttore è riuscito a superare la malattia, l’adorata madre è morta. Intervistato da La Stampa, Piero ha ammesso:

Non so se tornerò in tv, la mia vita è cambiata”.

Chiambretti è ancora molto provato per quanto successo e ha ammesso che il Covid-19 ha cambiato la sua routine. Il conduttore, però, preferisce non parlare di quanto avvenuto. Ha dichiarato:

“Non amo rendere pubblico quello che è privato. Dietro quelle due settimane in ospedale ci sono la malattia, la morte di mia madre, il senso della vita che è cambiato, il ripensamento delle mie scelte professionali. È stata un’esperienza troppo personale, troppo dolorosa per farla diventare un fenomeno da baraccone”.

La prossima stagione televisiva

Chiambretti non ha ancora deciso cosa ne sarà della sua carriera in televisione, ma ha ammesso che vorrebbe tornare in onda con qualcosa di molto diverso. Ha dichiarato:

“Non ho ancora definito con Mediaset i programmi per la prossima stagione. Vorrei che l’anno nuovo portasse vita nuova. Mi piacerebbe fare qualcosa che non ho mai fatto prima, di diverso (…) Ad esempio, un programma in prima serata in cui i bambini si sostituiscono agli adulti. Si dice sempre che loro saranno i grandi di domani, ma molte volte sono già i grandi di oggi. Questa di massima sarebbe l’idea. Poi si sa, la televisione è peggio del calcio: tutti i giorni si cambia idea”.

Per il momento, quindi, Piero non ha ancora preso una decisione. La sua vita è ancora ‘ovattata’ e sta cercando di abituarsi a non avere più la mamma Felicita al suo fianco. Dopo oltre tre mesi dal ricovero, il conduttore è tornato all’Ospedale Mauriziano di Torino per partecipare a una celebrazione laica dedicata alle vittime del Covid-19. Ha ammesso:

“Sono stati loro a contattarmi, gli angeli del pronto soccorso. Non avrei potuto e voluto mancare. Quelle donne e quegli uomini sono la dimostrazione vivente di quanto sia assurdo tutto ciò che si racconta in giro sulla sanità pubblica”.

Le parole di Piero sono ricche di gratitudine. Quello che ha vissuto in ospedale, la paura per la malattia e il dolore per la perdita di ‘Donna Felicita’ rimarranno sempre nel suo cuore.

Scritto da Fabrizia Volponi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Nicola Ventola chiama Bianca Guaccero a Detto Fatto: “Era gelosa”

Elisabetta Canalis, la foto della figlia Skyler Eva fa impazzire i fan

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.