Pepe Le Pew non sarà presente in Space Jam 2: i motivi

Il sequel del film cult "Space Jam" non vedrà solo l'assenza di Micheal Jordan, ma anche di uno dei Looney Tunes, Pepè Le Pew.

Space Jam è stato uno dei film che ha segnato la generazione dei ragazzi di fine anni ’90. L’unico e inimitabile campione Micheal Jordan verrà sostituito per il secondo capitolo del film dal grande LeBron James, ma quali altre differenze ci saranno in occasione di questo nuovo film? Una delle novità che proporrà Space Jam 2 riguarda il personaggio Pepè Le Pew.

Space Jam 2, Pepè Le Pew non ci sarà

Il nuovo capitolo di Space Jam, “Space Jam: A New Legacy” uscirà nelle sale nell’estate del 2021. A sostituire Micheal Jordan nel sequel di uno dei film più conosciuti da tutti i ragazzi, sarà il campione LeBron James che sarà sempre affiancato dalla gang dei Looney Tunes. Jordan, tuttavia, non sarà l’unico che mancherà all’appello.

Uno dei Looney Tunes, infatti, non sarà presente nel secondo capitolo del film. Si tratta della moffetta di origine francese (come sappiamo dal suo accento) Pepè Le Pew. In un primo momento, infatti, diverse scene vedevano la sua presenza, ma la modifica è avvenuta a seguito di un articolo pubblicato sul New York Times riguardante proprio una di esse.

Il Times ha sottolineato un aspetto del personaggio da condannare: secondo molti, Pepè Le Pew inneggia spesso nelle sue scenette alla cultura dello stupro. Sembra in effetti che le scene tagliate dal lungometraggio in cui il Looney Tunes era presente, fossero di questa natura, ma se l’articolo e la cancellazione di quelle scene siano collegate non è stato confermato.

Nella scena “incriminata”, e di conseguenza eliminata, Pepè avrebbe interpretato un barista attratto da una delle sue clienti, che la corteggia con avances un po’ troppo invadenti e insistenti che vengono interrotte dall’arrivo di LeBron e Bugs Bunny alla ricerca di Lola Rubbit.

LEGGI ANCHE: Jay-Z vende Tidal: l’accordo del rapper con la società Square

Scritto da Paola Barletta
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Il Commissario Montalbano, “Il metodo Catalanotti”: la trama del nuovo episodio

Willie Peyote, le scuse a Ermal Meta e Renga: “Sono una testa di c***”

Leggi anche
Contents.media