Paura per Tim Curry: l'attore di "IT" colpito da Ictus

E’ stato uno degli attori-mito di Hollywood, soprattutto per aver terrorizzato i bambini di tutto il mondo con quel costume da clown e quella domanda con la vocetta stridula…”Tu lo vuoi un palloncino?“…

L’attore che impersonava il clown-accalappia-bambini, reso famoso dal romanzo da brivido del maestro Stephen King, era proprio lui, Tim Curry, famoso anche per aver interpretato la versione cinematografica (Signori, il delitto è servito) del gioco da tavola più famoso al mondo: Cluedo.

Poche ore fa è stato diramato un comunicato, secondo il quale Curry sarebbe stato colpito a Ictus. L’Attore di “The Rocky Horror Picture Show“, secondo quanto riportato dai tabloid d’oltreoceano, si sarebbe sentito male nella sua casa che si trova tra le Hollywood Hills. La notizia, la brutta notizia, ha fatto immediatamente il giro del mondo, ma a consolare i fans di Tim, ci ha pensato il suo portavoce che, attraverso un comunicato, ha diffuso le ultime sullo stato di salute del suo cliente: “Tim sta bene. Riesce a parlare e a muoversi senza grosse difficoltà; attualmente è ancora ricoverato in ospedale in prognosi riservata.

I medici che stanno seguendo Curry, ancora non si sbottonano sullo stato di salute dell’attore di origine britannica: pare stia reagendo bene alle cure, ma è troppo presto per capire se, in seguito all’ictus, sia stato in qualche modo offeso fisicamente.

Divenuto famoso a Broadway, interpretando il personaggio del Dr. Frank-N-Furter nel The Rocky Horror Picture Show, Tim ha iniziato la sua carriera proprio grazie al teatro e grazie alle sue interpretazioni è stato più volte nominato al prestigioso Tony Award.

Recentemente ha girato un nuovo film horror, sempre nei panni di un clown: Gingerclown è il titolo dell’ horror movie, girato in 3d.

Credits by Getty Images

Scritto da Style24.it Unit
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Uomini e Donne anticipazioni : Maria De Filippi invoca John Wayne

Mario Balotelli e Fanny Neguesha di nuovo insieme:avvistati insieme

Leggi anche
Contents.media